Associazioni ambientaliste unite per la salvaguardia del mare

    Durante l’incontro tra i rappresentati del progetto Un Punto Nel Mare Pantelleria e di Legambiente Egadi, si è evidenziata la necessità di condividere l’intento di proteggere il mare ed il nostro territorio attraverso azioni concrete e comuni.

    Tra Alberto Zaccagni di Pantelleria e Michele Rallo delle Egadi è scaturita l’esigenza di costituire un gruppo di lavoro allargato che si occupi di temi importanti quali ricerche sugli idrocarburi, pesca illegale e traffico marittimo che, attualmente, preoccupano il nostro territorio individuato come il Canale di Sicilia.

    Innumerevoli testimonianze e documentazioni scientifiche hanno sancito l’area in oggetto quale una delle fondamentali per la vita del Mediterraneo ed indiscussa nursery di biodiversità marina, la cui sopravvivenza determina gli equilibri sociali ed economici delle popolazioni circostanti.

    La riunione di Trapani ha quindi maturato l’impegno di coinvolgere, associazioni e gruppi

    indipendenti, di ogni orientamento, che insistono sul territorio quali le isole e le coste siciliane rivierasche del Canale di Sicilia sotto una unica voce di lavoro. Per rafforzare lo spirito di volontariato e indipendenza si è posta l’attenzione a far sì che ogni associazione partecipante mantenga il proprio nome e la propria identità.

    Intento di Pantelleria e Favignana sarà individuare referenti e responsabili volontari nelle isole e nelle coste del territorio del Canale di Sicilia. La condivisione di scopi e obiettivi sarà quindi il collante e la promozione di attività ed eventi condivisi, svolti in simultaneità , come ad esempio giornate di pulizia delle coste, che avranno il risultato di un più ampio risalto mediatico rispetto alle singole operazioni che spesso vengono svolte da molte associazioni non confederate e coordinate .

    Il primo evento contemporaneo tra Pantelleria e le Egadi si svolgerà domenica 29 aprile, dalle ore 09.30 dove il tratto di costa pantesco interessato alla raccolta dei rifiuti spiaggiati, sarà quello compreso tra la località di Punta Fram e quella di Suvaki.

    La costa oggetto di pulizia nell’isola di Levanzo, sarà invece Cala del Genovese, nella quale sono stati individuati rifiuti portati dalle mareggiate invernali e dall’incuria della gente.

     

    Per partecipare attivamente a tale impegno si possono contattare:

    www.unpuntonelmare.wordpress.com

    ufficiostampanelmare@gmail.com

    legambienteegadi@libero.it