Arriva il Creative Lab Ad Alcamo

0
432

La Giunta comunale alcamese guidata dal Sindaco Sebastiano Bonventre ha approvato la delibera concernente “P.O. F.E.S.R. Sicilia 2007/2013 – obiettivo operativo 3.1.3., linea di intervento 3. Valorizzazione delle identità culturali e delle risorse paesaggistico-ambientali per l’attrattività e lo sviluppo” con graduatoria di merito approvata dell’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana – Dipartimento dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, pubblicato sulla GURS n.50 del 23/11/2012 – approvazione progetto esecutivo e autorizzazione alla stipula di ATS.

Nello specifico, la Giunta ha approvato il progetto esecutivo denominato “Creative Lab Alcamo. Una centralità creativa” redatto ai sensi del POR FESR 2007/2013, progetto già dichiarato finanziabile da parte dell’assessorato regionale dei beni culturali e dell’identità siciliana per un importo di Euro 355.000,00.

 

 

E l’assessore alla cultura, Elisa Palmeri, nel rilevare l’importanza del Progetto Creative Lab asserisce il progetto si caratterizza quale laboratorio culturale per valorizzare l’arte e l’identità territoriale, la finalità del Creative Lab Alcamo (CLA) è interpretare, valorizzare con creatività e comunicare con efficacia l’identità siciliana in generale e del territorio di Alcamo, in particolare.

Ed il Primo Cittadino il CLA vuole essere un sistema integrato di servizi culturali volto alla riqualificazione urbana e a sostegno dello sviluppo territoriale; una progettualità culturale incentrata sull’arte contemporanea e l’identità del territorio nonché una riorganizzazione dei servizi al cittadino basata su elementi del tessuto storico urbano di Alcamo e sulle emergenze storico-produttive del territorio extraurbano.

 

 

I luoghi cardine dell’intervento sono stati individuati: nel Collegio dei Gesuiti, nei luoghi individuati dal MAPS, Museo Alcamese per i Percorsi del Sacro, nel sistema di piazze del centro storico entro la città murata, nel Castello dei Conti di Modica, nel Teatro Cielo d’Alcamo, nel Centro Congressi Marconi, e nella la cittadella dei giovani con l’anfiteatro in zona Orto di Ballo.