Arrestato pregiudicato alcamese

    0
    343

    Ieri i Carabinieri di Alcamo hanno arrestato il pregiudicato Giacomo Tarantola su Ordinanza di aggravamento di misure cautelari emessa dal Tribunale di Trapani, Sezione distaccata di Alcamo.

    L’uomo era già tratto in arresto dai militari della Stazione Carabinieri di Alcamo verso la fine del mese di Gennaio in quanto sorpreso con 30 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana e quindi per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

    Tarantola veniva così sottoposto alla misura cautelare dell’Obbligo di Dimora nel comune di Alcamo con la prescrizione di rimanere all’interno della propria abitazione dalle ore 21:00 alle ore 07:00. A seguito di ciò ed a seguito della sua scarcerazione, il malvivente violava per ben tre volte la misura restrittiva, facendosi trovare due volte fuori casa e per una volta veniva altresì controllato a Palermo con altra persona pregiudicata. Una delle due volte veniva sorpreso all’interno di un bar mentre consumava tranquillamente un caffe in orario in cui doveva trovarsi all’interno della propria abitazione. Per tale motivazione, i militari della Stazione Carabinieri di Alcamo redigevano apposita annotazione ove veniva richiesto alla competente Autorità Giudiziaria di aggravare la misura cautelare alla quale l’uomo risultava essere sottoposto. Il Giudice della Sezione Distaccata del Tribunale di Alcamo  accogliendo la richiesta, emetteva un’ordinanza di aggravamento della misura cautelare in carcere e per tale motivo, Giacomo Tarantola veniva tratto in arresto ed associato presso la casa circondariale di Trapani a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.