Archiviazione per il sindaco di Salemi, non diffamò il consigliere Crimi

0
105

Archiviazione per Domenico Venuti, sindaco di Salemi accusato di atti d’ufficio e diffamazione. Il procedimento era scaturito dalla querela presentata nel 2020 dal consigliere comunale di opposizione, Francesco Giuseppe Crimi, che lo accusò non aver preso alcun provvedimento per contenere i «disagi», causati dal marzo 2020, dai maiali lasciati incustoditi da un allevatore, risultato essere abusivo. Sempre secondo Crimi, il primo cittadino di Salemi lo avrebbe, inoltre, diffamato nella lettera che il sindaco inviò sul tema alla prefettura di Trapani, alla Procura di Marsala e alla stazione dei carabinieri di Salemi. Non sussistendo i contestati reati, la Procura ha chiesto e ottenuto dal Gip di Marsala, l’archiviazione del procedimento.