Archiviata la stagione della Virtus Alcamo

0
466

Archiviata nel migliore dei modi la stagione numero 33 della sua storia, per la Virtus Alcamo purtroppo cominciano a vedersi parecchie nubi scure all‘ orizzonte. Ma andiamo con ordine.

La stagione 20122013 è stata, soprattutto all’inizio, parecchio tribolata infatti fino a metà settembre non si sapeva se la società avesse preso parte al campionato di serie C regionale; poi, grazie all’impegno profuso da alcuni appassionati che sono riusciti a trovare qualche sponsor ed alcune promesse di sponsorizzazioni, si é deciso di affrontare il campionato.

 

Con un budget ridotto all’osso é stata costruita una squadra composta soltanto da giocatori locali ( ad eccezione del giovane palermitano Bellomonte) cresciuti in questa società affidando la guida tecnica al giovane coach Vincenzo Ferrara. La stagione si é conclusa con l’accesso ai playoff, il quarto miglior attacco del campionato (dietro solo alle tre big del girone) e l’eliminazione per mano del Porto Empedocle, con una gara 2 in cui i giovani alcamesi hanno dato filo da torcere alla neopromossa in DNC per quasi tutta la gara.

 

Purtroppo gli aspetti extra cestistici non sono andati così bene e a causa del mancato apporto di alcuni sponsor, che ad inizio anno avevano promesso qualche contributo, anche questa stagione si é conclusa in passivo, con poche possibilità di recuperare i crediti vantati.

La società é in piena crisi, non ha più una guida né qualcuno che sia in grado di sostenerla economicamente: restano solo tante promesse non mantenute ed un futuro che appare buio.

Ormai per andare avanti non basta più avere giocatori e tecnici locali, un florido settore giovanile e minibasket e precisi progetti tecnici di crescita del movimento, perché tutto questo se non sostenuto dal “vile denaro” non serve a niente.

Ad un anno di distanza dalla scomparsa del basket femminile alcamese e dopo ben 33 anni di onorara attività questa gloriosa società, si appresta a chiudere i battenti nella più totale indifferenza e immobilità della comunità alcamese.