Apprensione a Partinico, paziente positivo al covid. Aveva atteso al pronto soccorso

Torna la paura Covid a Partinico. Ieri un tampone risultato positivo ha causato il blocco dell’ospedale. Il presidio è stato praticamente sigillato con tutto il personale che sta per essere sottoposto a tampone così come coloro, fra altri pazienti e avventori del pronto soccorso, che sono sati in contatto con il sessantottenne risultato positivo.

Si tratta di una caso anomalo e alquanto ingarbugliato. Il partinicese, circa due mesi e mezzo fa, era stato ricoverato all’ospedale di Alcamo per un intervento chirurgico e, come da prassi, era stato sottoposto a tampone. I risultati già allora apparvero di esito dubitativo. Adesso alcuni problemi respiratori e
il ricovero nell’ex covid hospital di Partinico. Stavolta il prelievo ha dato esito positivo.

Il direttore sanitario del distretto ha già avviato le indagini epidemiologiche per rintracciare tutti i contatti. L’uomo era da mesi rimasto a casa e quindi in isolamento. Si cerca quindi di capire da dove possa essere arrivata la positività al covid e soprattutto chi, in occasione del suo arrivo nell’ospedale partinicese, possa avere
avvicinato il paziente risultato poi positivo. Non si dovrebbe trattare di focolaio a Partinico in quanto tamponi del sessantottenne erano già incerti all’inizio del mese di aprile. Porte quindi serrate all’ospedale che sorge alla periferia di Partinico per dare vita ad
un’approfondita opera di sanificazione a 360 gradi.

Il nuovo positivo è stato trasferito, stavolta secondo le norme anti-contagio, al reparto Covid del Civico di Palermo. E mentre a Partinico ritorna l’apprensione, la provincia di Trapani si avvia
ad ampie falcate a diventare territorio covid-free. Si registra infatti un solo ancora positivo, si tratta del caso, alquanto anomalo, di una giovane donna di Marsala. L’altro caso positivo, sempre nella cittadina marsalese, si è invece negativizzato proprio ieri.