Aperto ogni giorno il Castello di Marettimo

    0
    348

    Uno dei monumenti più antichi e suggestivi di tutto il Mediterraneo, il Castello di Punta Troia di Marettimo, è aperto ogni giorno dalle ore 10.00 alle 14.00 e dalle 16.00 alla 20.00.

    Originariamente era una torre saracena. Attorno al 1140 Ruggero II, re di Sicilia, trasformò la torre in un vero castello. Il sito nel tempo è stato anche un rifugio di pirati e corsari. Con la Rivoluzione francese il “Real Castello del Maretimo” divenne una terribile prigione, soprattutto per prigionieri politici: nel 1793, il Castello contava ben 52 prigionieri politici, ammassati in una prigione ricavata in una vecchia cisterna detta “la Fossa”. Le condizioni della prigione vennero descritte nelle sue Memorie da Guglielmo Pepe, che vi fu rinchiuso dal 1802 al 1803. Nel 1844 il re Ferdinando II, dopo averlo ispezionato, decise di chiudere la prigione. Durante le “grandi” guerre venne adibito a punto di avvistamento militare e, per un breve periodo, ha ospitato anche una stazione telegrafica. Per quasi un secolo è poi rimasto abbandonato al suo destino, minacciando di crollare da un momento all’altro. Ma l’intervento dei mesi scorsi, predisposto dal Comune di Favignana grazie ad un finanziamento dell’Unione Europea, ha permesso di salvare l’antica fortezza, adesso restituita alla sua antica bellezza.