Anche Patto per Alcamo frontalmente contro Bonventre

Anche Patto per Alcamo chiede le dimissioni di Bonventre da Sindaco. In un comunicato scrive  che si è “ad una seria questione democratica non per niente di politica attiva”.

Chiedi anche ai Consiglieri Comunali di non farsi omologare e tutto questo quando Bonventre continua le consultazioni con le forze politiche e sociali della città per redigere la nuova giunta. Al di là delle novità che ci saranno in giunta c’è anche da dire poi che l’attesa per i nomi che usciranno e quelli che entreranno è tanta, nonostante Giuseppe Canzoneri, segretario cittadino del PD, continua a dire che il PD vuole essere un punto fermo e rafforzativo all’interno dela giunta Bonventre.

Assessori a costo zero, assessori che non intervengono più da tempo sulle quesitoni, assessori scontenti, consiglio comunale in subbuglio anche se silnzioso ufficialmente non fanno presagire nula di buono per Bonventre.

Le ultime decisioni con uno spostamento verso destra in giunta ha ricevuto non poche critiche e tutti sembrano con il naso verso Roma, verso Renzi, Berlusconi, Letta, Crocetta, D’Alia ma la realtà resta difficile, politicamente, economicamente, socialmente.

Fino a qualche tempo fa, almeno in maniera molto visibile, era solo ABC a contestare fortemente Bonventre con richiesta di dimissioni dal giorno della sua elezione, senza contarei ricorsi nei tribunali.

E Patto per Alcamo cita anche Aldo Moro “piacerebbe a noi tutti vivere domani, meglio dopodomani per capire cosa accadrà”.

If you keep it subtle
Hollister london How to Treat Cracked Skin on the Hands

Head of Corporate Finance and Investor Relations
valentino shoes6 Famous Songs That Don’t Mean What You Think