Analisi cliniche possibili, tagli ritirati. Per ora.

0
349

I laboratori di analisi ritornano sui propri passi e viene fermata la paralisi del sistema sanitario privato. L’assessore ala sanità della regione Lucia Borsellino ritira i tagli del 40 per cento e torna in vigore il vecchio tariffario usato fino a gennaio. Revocato, dunque, lo sciopero della Federbiologi e della Laisan e stop al recupero delle somme in eccesso incassate negli ultimi cinque anni.
Tutto tranquillo dunque. Per ora. I cittadini potranno recarsi ai laboratori d’analisi enon pagare così come avevano annunciato i titolari degli studi privati.
Dopo una riunione durata quasi cinque ore, all’assessorato alla Sanità, governo e sindacati hanno raggiunto l’accordo. Alla fine della riunione tra l’assessore, il dirigente generale Salvatore Sammartano e i rappresentanti delle sigle sindacali è stata diramata una nota della Regione in cui si annuncia che il decreto Borsellino viene sospeso con il risultato che per il momento è scongiurato lo sciopero dei laboratori d’analisi dopo il decreto dell’assessore Lucia Borsellino, con il quale veniva richiesto il recupero delle somme indebitamente incassate.