Amministrative, a Partinico 8 candidati sindaco

Partinico, salvo qualche spostamento di lista da un candidato all’altro, non ha riservato grossi colpi di scena. Otto i candidati sindaco, a conferma della frammentarietà del quadro politico locale, e 22 le liste. Partiamo da Gianfranco Bonnì, avvocato, mai nessun incarico politico istituzionale in passato, a cui supporto ci sono due liste civiche “Servire e non servirsi” e “Le Ali Partinico”. Gli assessori nominati in prima battuta sono Laura Giammona, Bartolomeo Parrino e Franco Mollame; figura poi come antagonista alla poltrona di sindaco Enzo Briganò, medico, attualmente vicepresidente del consiglio provinciale di Palermo, ex assessore e consigliere comunale a Partinico. E’ appoggiato dall’Udc e dalle civiche Insieme ricostruiamo Partinico, Aiutaci ad aiutare, Amo Partinico e Partecipazione comune. I suoi assessori sono Antonio Scianna, Antonella Lo Porto e Michele Aereolite; c’è anche Diego Campione, dipendente delle Poste Italiane e consigliere comunale uscente, che recentemente ha rotto con il sindaco in carica. A suo sostegno soltanto liste civiche: Alleanza Civica per Partinico, Insieme per Partinico e Area nuova Uniti per Partinico. La sua squadra assessoriale è composta da Salvatore Zami, Devis Zangara, Luca Luzzu e Michele Galati. Non poteva mancare la corsa solitaria del Movimento 5 Stelle il quale ha lanciato Giuseppe Di Prima, ingegnere originario di Palermo ma da tempo residente a Partinico. Di Prima ha nominato 4 assessori pescati tutti dalla lista dei candidati al consiglio comunale: Gaetano Uras, Emanuele Lo Biundo, Giovanni Di Miceli e Francesco Di Gregorio; corre da solo anche il Partito Democratico candidando Chiara Gibilaro, dirigente scolastico e presidente in carica dei Democratici. I suoi assessori sono Silvia Governanti, Toni Lucchese, Mariella Provenzano e Alessandro Saieva; la lunga lista di candidati sindaco prosegue con Giuseppe Giordano, ex primo cittadino che ha governato la città dal 2000 al 2005. Una sola la lista che lo appoggia, la civica “Progetto Partinico Partecipa”. Giordano ha designato nella squadra degli assessori Francesco Cammarata, Giusy Corso e Graziella Bono; Si lancia nella mischia alla ricerca della riconferma l’uscente sindaco Salvo Lo Biundo, con un passato sempre a Partinico da presidente del consiglio comunale. Il suo progetto è trasversale e punta esclusivamente su forze civiche essendo appoggiato da Progetto civico per Partinico, Partinico Futura, Svolta per Partinico, Partinico protagonista, Libertà e solidarietà e Il Megafono. Enzo Provenzano, Giovanni Pantaleo, Vito D’Amico e Roberto Denaro sono stati designati nella squadra assessoriale. A chiudere il cerchio Pino Rao, avvocato, anche lui novello della politica, appoggiato da due liste civiche: il Pdl, Cantiere Popolare e Nuove Generazioni. Gli assessori nominati in prima battuta sono Antonella Di Trapani, Salvatore Cordaro e Vincenzo Di Paola.