Alluvione ad Alcamo, conta dei danni. Una famiglia in hotel. Timori per nuove piogge (VIDEO)

Squadre di vigili del fuoco, operai, volontari e protezione civile (Croce Rossa, Anpas, ERA e Fire Rescue) ancora in piena attività, soprattutto in alcune zone di Alcamo Marina, per sgomberare dal fango strade e abitazioni dopo la pioggia torrenziale di domenica scorsa. E’ caduta tantissima acqua e con forte intensità ma per fortuna il picco delle precipitazione è andata avanti per circa due ore. Troppo poco per ridurre così il territorio di una cittadina. C’è tanto da fare in ambito di interventi preventivi. Ma queste rappresentano un altro capitolo, seppur forse il più importante, della vicenda. L’attualità dice invece che per fortuna vite umane non se ne sono perdute ma che ingentissimi sono i danni a strade, abitazioni, esercizi commerciali e autovetture. Una famiglia che risiede ad Alcamo Marina tutto l’anno ha perduto tutto, anche gran parte dell’abbigliamento, ed è stata evacuata. Il comune di Alcamo ha già recuperato un alloggio per i quattro componenti, genitori e due figlie in età scolare, presso l’hotel Centrale. Il nucleo familiare è rimasto anche senza mezzi di locomozione. Le associazioni di protezione civile si stanno adoperando per accompagnare il padre al lavoro e le figlie a scuola ma l’amministrazione comunale sta predisponendo il recupero di un’autovettura da consegnare alla famiglia. Fra la serata di oggi e fino a venerdì sono previste altre piogge e le zone attigue al torrente Canalotto, quasi del tutto ostruito da canneti e da argini malridotti, restano fortemente a rischio.