Alcamo-Week-end senza volanti sul territorio, Pnfd: “sta diventando consuetudine”

 

«Ormai ad Alcamo sta diventando una consuetudine: il sabato e la domenica il territorio di Alcamo viene lasciato scoperto e sguarnito senza avere sul territorio una sola volante del Commissariato». è quanto scrive in una nota il Pnfd, sindacato che rappresenta gli operatori della Polizia di Stato, secondo il quale il dirigente del commissariato di Alcamo continuerebbe «a sottovalutare la situazione e le segnalazioni inoltrate dallo stesso sindacato».

«La sicurezza è una cosa seria – si legge ancora nel documento – chi garantisce per la tutela dei cittadini? Il controllo del territorio per prevenire e reprimere i reati esige l’impiego costante del personale sul territorio anche nelle giornate di sabato e domenica, non è possibile che solo pochi poliziotti debbano essere impiegati sistematicamente mentre altri sono invece assegnati ad uffici che potrebbero essere accorpati a quelli della Questura di Trapani recuperando risorse umane». A tal proposito la segreteria regionale di Polizia Nuova Forza Democratica, pone un’altra questione affermando che esisterebbero «poliziotti di serie A e poliziotti di serie C»: questi ultimi si farebbero «in quattro per coprire i turni di volante», mentre i poliziotti di serie A «nei giorni festivi pur in previsione di particolari esigenze di servizio necessarie a fronteggiare la criminalità sul territorio, non vengono impiegati perché “intoccabili”». Il Pnfd, dunque, fortemente critico riguardo alla attuale gestione del personale e all’organizzazione degli uffici, annuncia che organizzerà una manifestazione e un sit-in di protesta davanti il Commissariato di Alcamo, per denunciare, si legge nella nota stampa «lo stato totale di assenza della polizia sul territorio di Alcamo e durante la manifestazione – prosegue il sindacato – chiederemo un incontro con il Signor Procuratore della Repubblica di Trapani per segnalare la nostra preoccupazione rispetto alla gestione della sicurezza e ordine pubblico sul territorio da parte di una classe dirigenziale incurante delle nostre denunce». «La nostra azione sindacale -conclude il Pnfd – è diretta a potenziare le squadre volanti riducendo il personale in uffici ormai poco produttivi, chiaramente con l’intento di dare maggiore sicurezza ai cittadini». È da sottolineare che a fronte di analoghi comunicati del Pnfd diffusi in passato rispetto alla problematica sollevata, il questore di Trapani ha sempre rassicurato che non esiste alcuna emergenza in merito alla carenza di poliziotti e di mezzi a loro disposizione.