Alcamo-Si celebra sabato la “Giornata della Terra”

La “Giornata della Terra” (in ingleseEarth Day), è il nome usato per indicare il giorno in cui si celebra l’ambiente e la salvaguardia del pianeta Terra. Le Nazioni unite celebrano questa festa ogni anno, un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera, il 22 aprile. La “Giornata della Terra” è divenuta un avvenimento educativo ed informativo. I gruppi ecologisti lo utilizzano come occasione per valutare le problematiche del pianeta: l’inquinamento di aria, acqua e suolo, la distruzione degli ecosistemi, le migliaia di piante e specie animali che scompaiono, e l’esaurimento delle risorse non rinnovabili (carbone, petrolio, gas naturali). Si insiste in soluzioni che permettano di eliminare gli effetti negativi delle attività dell’uomo. Anche ad Alcamo programmate una sere di manifestazioni  per sabato prossimo. Manifestazioni mirate alla tutela ambientale sempre più duramente messa alla prova a causa degli inquinamenti che hanno provocato cambiamenti climatici e come conseguenza tempeste sempre più potenti e stagioni che quasi non esistono più.  Ad Alcamo si inizierà alle 9 con la visita agli orti terrazzati e i prodotti della nostra terra con gli esperti di FareAmbiente e alle 11 visita al santuario della Madonna dei Miracoli con canti religiosi e popolari a cura di Salvatore Fundarò. Alle 17 al collegio dei gesuiti presentazione del libro “Zio Ignazio e la gita di Fofò” di Paolo Tortorici. Ne discute con l’autore Vito Lanzarone.  A seguire il seminario di presentazione del progetto “Campagne di educazione ambientale per la promozione e salvaguardia delle risorse naturali”. E ancora presentazione di attività progettuali dove verranno trattati temi quali la salvaguardia del mare del Golfo, Tutela e salvaguardia delle coste, consumo consapevole per una pesca responsabile. Concerto sui canti della nostra terra e la cucina con i nostri prodotti.