Alcamo-Sara Renda e Riccardo Sardonè in cammino verso l’altare

Un abito bianco, acquistato in uno dei più noti atelier d’Italia.  La chiesa Madre di Alcamo che si appresta ad ospitare il rito religioso che unirà per la vita Sara Renda, étoile del teatro di Bordeaux e  il famoso attore Riccardo Sardonè, che in abito scuro attenderà la sua Sara davanti l’ingresso della chiesa Madre per poi incamminarsi verso l’altare per pronunciare il fatidico Sì. Ad officiare il rito religioso don Salvatore Grignano, parroco di Sant’Anna “Cappuccini” e San Francesco di Paola. Tantissimi gli invitati al matrimonio, oltre 250, e già barbieri ma soprattutto i parrucchieri  sono stati mobilitati per le acconciature nel primissimo pomeriggio di venerdì per presentarsi in ghingheri alla funzione religiosa che inizierà alla sedici. Per Sara Renda oltre al numeroso entourage, capitanato da mamma Enza Riparia, l’acconciatura sarà curata da noti parrucchieri alcamesi. Così come gli addobbi floreali. Ad attendere Sara davanti il portone della sua abitazione una Citroen cabriolet del 1953 che avrà in Totuccio Lo Bue, stretto amico della famiglia Renda, il suo chauffeur. Poi il tragitto sino a piazza IV Novembre, che ospita la Basilica di Maria Assunta, una tra le più belle chiese della Sicilia per le tantissime opere d’arte che ospita.  Tanti i vip del mondo dello spettacolo, cultura, sport e in prima linea, tra gli ospiti, famosissimi ballerini di ieri e di oggi che hanno seguito con affetto Sara verso una scalata inarrestabile tanto che a 24 anni si è guadagnata un posto nel libro dei primati. Ovvero a 24 anni è stata eletta étoile. La più giovane al mondo ad indossare i panni di prima  ballerina.  Lui Riccardo Sardonè è un attore colto, scrittore e giornalista. Tanti  i suoi interessi, ma il principale da sei anni a questa parte è stata  Sara, della quale si è innamorato e che ora si presenterà assieme a lei davanti all’altare. Segreti i posti dove andranno a fare le foto dopo il matrimonio prima di recarsi nella sala di Calatafimi Segesta che ospiterà il banchetto all’insegna della tradizione siciliana. Perché Sara, decisione condivisa da Riccardo, per il giorno più bello ha scelto la sua Alcamo e il rito religioso e la festa del dopo  tutto secondo tradizione. I novelli sposi andranno ad abitare  a Bordeaux, dove  Sara è la regina della danza, che raccoglie applausi e consensi di pubblico e critica così come  Riccardo Sardonè, giovane semplice e con tanti interessi culturali, che ne fanno una star di prima grandezza. E la favola di Riccardo e Sara continua….