Alcamo. Riti religiosi, presepi, alberi, luminarie per il Natale

0
308

Luminarie nel corso VI Aprile e in altre parti della città di Alcamo. Albero di Natale in piazza Ciullo. Entrambe iniziative del Comune di Alcamo. Luminarie in via Madonna del Riposo, nel viale Italia,  in molte attività commerciali su iniziativa dei negozianti con simboli che richiamano al Natale come alberi e statuette del presepe. Luminarie nel tratto di corso VI Aprile che va da piazza Bagolino a Piazza Ciullo per la festa dell’Immacolata su iniziativa della congregazione dedicata alla Madonna. In fase di allestimento in tutte le chiese di Alcamo dei presepi, che fanno parte della cultura italiana anche se poi sono comparsi gli alberi di Natale. Tantissime famiglie realizzano presepi e per i bambini è una festa poterli arredare, così come gli alberi sonno i quali Babbo Natale farà trovare regali. Il natale la festa più bella dell’anno che consente a tante famiglie di stare insieme. Di festeggiare e potere godere di qualche attimo di serenità in tempi frenetici nei quali viviamo. Presepi e alberi di Natale allestiti nelle scuole    dove viene rappresentata la natività con canti e coreografie.  E ad Alcamo, tra le tante iniziative a  partire dal 7 dicembre  i ruderi della  Chiesa  in stile gotico-catalano dell’Annunziata di Alcamo incorniceranno un particolarissimo Presepe “animato”. Il presepe “animato” è quello realizzato da Antonio Federico,  che per due anni consecutivi è stato esposto nel suo garage della via Montesanto dove è stata coniugata tradizione e solidarietà. Il Presepe resterà  aperto con la  presenza delle Sorelle minori di San Francesco e l’atmosfera sarà allietata grazie all’intervento musicale di tre corali della città che in giorni diversi terranno dei concerti natalizi nella suggestiva cornice della chiesa. La notte di Natale, in processione dalla Chiesa di Sant’Oliva dove viene celebrata la Veglia, sarà portata nel presepe l’immagine di Gesù Bambino.  Venerdì 7 dicembre dalle ore 19  presentazione del “Presepe”: Sorelle minori di San Francesco. Domenica 16 dicembre dalle ore 19 Corale “Francesca Adragna”. Domenica 23 dicembre dalle 19 Corale Jacopone Da Todi”. Martedì 25 dicembre dalla mezzanotte processione con la statua di Gesù Bambino (Dalla Chiesa di Sant’Oliva alla Chiesa dell’Annunziata). Giovedì 27 dicembre dalle ore 20:30 Corale “Mater Dei”. La Chiesa dell’Annunziata rimarrà aperta i visitatori dal 7 dicembre 2018 al 7 gennaio 2019. E sempre venerdì prossimo alle 19 sarà inaugurato ed aperto al pubblico il “Grande presepe biblico” che è stato rinnovato e lo si potrà ammirare nella chiesa dell’Angelo Custode di corso VI Aprile n. 55. L’apertura ai visitatori tutti i giorni dalle 16,30 alle 21. Ingresso gratuito. Il presepe si sviluppa su 33 scene. L’iniziativa è dell’ “Associazione culturale Cassaru” grazie  alla disponibilità del parroco don Leonardo Giordano.