Alcamo, querelle precari-sindaco: interviene la UIL

0
468

“Alzare polveroni, creare confusione, gettando gigantesche quantità di fango sui lavoratori è una pratica che non dovrebbe appartenere a coloro che gestiscono la cosa pubblica. Come Uilfpl evidenziamo che, anche in base ai nostri dati e riscontri documentali, i lavoratori fin qui utilizzati dal comune di Alcamo risultano essere indispensabili per assicurare servizi essenziali in favore dei cittadini. Contestiamo, dunque, le dichiarazioni esternate dal sindaco Sebastiano Bonventre, che ha perso l’occasione per ponderare con dovuta attenzione le valutazioni nei confronti dei lavoratori che prestano la propria opera presso il Comune di Alcamo”. È il duro commento del segretario generale della Uil Fpl di Trapani Giorgio Macaddino in merito alle recenti dichiarazioni rilasciate dal sindaco di Alcamo Sebastiano Bonventre a proposito dei lavoratori precari in servizio al Comune durante una puntata della trasmissione di Alpauno Feedback condotta da Antonio Pignatiello. Durante il programma il primo cittadino alcamese si era mostrato particolarmente deciso nella sua volontà di rifiutare il rinnovo dei contratti dei lavoratori a tempo determinato, se non dopo una serie di verifiche su compiti e sulle mansioni svolte da ogni singolo lavoratore. “Invitiamo pertanto il capo dell’amministrazione a rivedere le proprie affermazioni, – è il suggerimento di Macaddino – facendogli notare che per attuare un percorso tendente ad una migliore valorizzazione e utilizzazione delle risorse umane e una contestuale armonizzazione delle risorse economiche, procedendo alla dismissione di diversi appalti fin qui dati all’esterno, basterebbe predisporre adeguati ordini o disposizioni di servizio in relazione alle singole caratteristiche giuridiche e professionali dei lavoratori per determinare una chiara azione di carico di lavoro” aggiungendo che “ancor prima di procedere con tale intendimento, sarebbe necessaria la verifica di eventuali limitazioni della capacità di lavoro certificate dal medico aziendale del Comune”. “Confidiamo – conclude il sindacalista – nelle capacità del primo cittadino per ripristinare un sereno rapporto fra esecutivo e forza lavoro”.

(Nella foto: Giorgio Macaddino, segretario generale della Uil Fpl di Trapani )

rarely taking a vacation for more than four days at a time
wandtatoos kinderzimmer The Top Three Girl Games Online

in search of the latest fashion trends in denims leggings
louis vuitton purses
Ralph Lauren Frames Are A Great Choice