Alcamo, proseguono i contratti dei precari

A fine anno la Giunta aveva adottato le deliberazioni necessarie a consentire la prosecuzione lavorativa di 185 lavoratori impegnati in attività socialmente utili e di 107 lavoratori in servizio con rapporto di lavoro a tempo determinato in scadenza al 31/12 (ai sensi delle leggi regionali 24/00, 16/06, 9/12 e seguenti).

Seppure l’efficacia delle deliberazioni è espressamente subordinata all’entrata in vigore della legge regionale di autorizzazione alle proroghe e relativa copertura finanziaria, il Sindaco di Alcamo, Sebastiano Bonventre, preso atto del parere favorevole delle organizzazioni sindacali e della verifica del fabbisogno organizzativo dell’Ente, ha disposto di consentire ai settori la prosecuzione delle attività svolte dai lavoratori precari.

In tale ottica, il Primo Cittadino e la sua Giunta, hanno incontrato i dirigenti per discutere una sempre più funzionale utilizzazione del personale in servizio presso il comune di Alcamo.

E ieri, Bonventre, insieme al segretario comunale, Cristofaro Ricupati e all’assessore all’economia, Gianluca Abbinanti – che ha seguito in prima persona i procedimenti dei contratti in scadenza e successiva possibilità di continuità del rapporto lavorativo – hanno incontrato il dirigente generale del Dipartimento regionale del lavoro, dell’impiego, dell’orientamento, dei servizi e delle attività formative, Anna Rosa Corsello, in merito ai ddl n. 58 e 70 approvati dal Parlamento Regionale, il 30 dicembre scorso, in riferimento alle problematiche relative al mondo del precariato.