Alcamo-Pestaggio per un cellulare e operazione antidroga: 4 denunce

0
363

Ancora una volta fine settimana intenso di lavoro per i carabinieri della Compagnia di Alcamo che tra Alcamo e Castellammare del Golfo dove sono stati impegnati in diverse operazioni anticrimine e di controllo della viabilità. L’episodio sicuramente più grave, perchè condito da violenza, è quello che ha visto coinvolti tre tunisini.

Uno di loro è stato letteralmente massacrato di botte dagli altri due connazionali di 24 e 36 anni. Motivo di così tanta violenza è stato quello di volergli rubare il telefono cellulare che aveva in mano. I militari dell’Arma hanno individuato i due aggressori che sono stati denunciati per rapina in concorso. Quasi contemporaneamente è scattata anche un’operazione antidroga che ha visto coinvolte altre due persone, un tunisino di 34 anni e un alcamese di 26.

Sulla coppia da tempo vi erano forti sospetti che potessero avere degli interessi nell’ambito dello spaccio degli stupefacenti. Il 26enne e il 34enne sono stati individuati su un’auto dal nucleo operativo nei pressi dello svincolo autostradale di Alcamo est. Fermati dai carabinieri all’interno della vettura sono stati trovati 5 grammi di cocaina occultati all’interno del veicolo, circa 800 euro in contanti provento probabile dello spaccio e 3 telefoni cellulari che i due giovani utilizzavano per i contatti con i clienti. Entrambi sono stati denunciati per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti mentre la sostanza stupefacente e il denaro è stato sequestrato.