Alcamo, per il consuntivo forse arriva un commissario

Avranno inizio a partire da lunedì prossimo nella commissione consiliare bilancio, presieduta da Marianna Vario, le audizioni dei vari dirigenti per arrivare ad avere un quadro definitivamente chiaro per potere portare in consiglio comunale il bilancio di previsione 2015. Uno strumento finanziario che, a causa dei tagli dei trasferimenti da parte dello Stato e Regione, ovvero niente soldi è sempre più difficile e complesso da predisporre. Se a ciò aggiungiamo la campagna elettorale, con passerelle e dichiarazioni tanto per cercare di impressionare le persone, il cammino diventa ancor più in salita. Occorre un atto di responsabilità da parte di tutti per cercare di rilanciare Alcamo dove vari settori sono agonizzanti se non  paralizzati e la città soffre questa situazione. Intanto ieri sono scaduti i termini entro i quali la Regione aveva diffidato il Comune di Alcamo invitando il consiglio comunale ad approvare il conto consuntivo 2014. A questo punto non si esclude la nomina di un commissario.