Alcamo, parte “Preparazione all’Opera”

Prende il via domani, 8 novembre, il laboratorio didattico dal titolo “Preparazione all’Opera”, promosso dall’assessorato alla cultura: la risposta del Comune al progetto “La scuola va al Massimo”, organizzato dal Teatro Massimo di Palermo per avvicinare all’opera lirica i ragazzi in modo divertente e coinvolgente.

“L’iniziativa nasce – afferma l’assessore alla cultura Elisa Palmeri – dalla volontà di educare i bambini e i ragazzi alla cultura musicale, facendo conoscere loro la lirica in una maniera che possa renderli partecipi dell’opera, non solo quando si recheranno a teatro ma anche prima, attraverso delle lezioni propedeutiche. Formare alla “musica teatrale” vuol dire sviluppare l’attenzione e suscitare reazioni emotive nuove e diverse anche fra i giovani allievi, infatti il progetto “la scuola va al massimo” si concretizza quale percorso finalizzato ad un ascolto non occasionale del repertorio operistico e sinfonico per formare un pubblico nuovo, attento, consapevole e critico”.

Il laboratorio didattico è organizzato secondo le linee progettuali del Teatro Massimo e le lezioni saranno impartite da personale esperto e qualificato del Conservatorio Scontrino di Trapani, con l’obiettivo di preparare i ragazzi alla comprensione della lirica, iniziando dal quadro storico e procedendo alle prove di canto delle arie più celebri che i ragazzi canteranno in teatro insieme agli artisti.

Il laboratorio prevede, a partire da domani, ore 16.30, un ciclo di 4 lezioni di un’ora ciascuna presso il centro congressi Marconi di Alcamo, a cui parteciperanno circa 100 ragazzi delle scuole medie che seguono l’indirizzo musicale: Pietro Maria Rocca e Nino Navarra. Le lezioni saranno tenute dalle professoresse Elide D’Atri e Miriam Scotto.

Le prossime lezioni sono previste per il 15, 22, 26 novembre e culmineranno nella giornata del 28 novembre, quando i ragazzi visiteranno il teatro Massimo di Palermo e parteciperanno all’opera teatrale dedicata a Verdi, “la Traviata”.