Alcamo, parrocchiani in festa per la solennità di Sant’Anna

Si concluderanno lunedì prossimo le cerimonie per la solennità di Sant’Anna, che come da tradizione si svolgono nella chiesa Sant’Anna Cappuccini di Alcamo, la cui parrocchia abbraccia oltre 2 mila e 500 persone.  La preghiera per i figli in cielo caratterizza i riti di oggi mentre domani la preghiera di consolazione per vedovi e vedove, venerdì la benedizione dei nonni, sabato l’adesione alla Pia Unione e Amici di Sant’Anna. Da non perdere il concerto, sempre sabato, alle 19,30 presso il Giardino della Misericordia. Concerto in onore di sant’Anna sul tema “La Natività di Maria, Papiro di Bodmer”, musica e narrazione. Al piano elettrico l’insegnante di canto al liceo musicale Allmayer, Maria Messana che ha conseguito il dottorato di ricerca su melodie alcamesi di vangeli apocrifi. La professoressa Messana è titolare di diverse pubblicazioni e la prossima sarà presentata a settembre. Al flauto Ilenia Cruciata, che frequenta il locale liceo musicale e il conservatorio di Trapani. Alle tastiere Vincenzo la Colla, animatore liturgico in tale parrocchia. Le voci narranti saranno quelle di Eduardo Formoso, Adele Guttilla e don Sebastiano Adamo che collabora col parroco don Salvatore Grignano. Domenica per concessione del Comune, su direttive della dirigente Anna Parrino, due celebrazioni eucaristiche quelle delle ore 19 e 21 saranno celebrate nell’attiguo anfiteatro, che in tempi di distanziamento a causa della pandemia del Covid 19, potrà accogliere 413 fedeli. Le celebrazioni si concluderanno lunedì prossimo:alle 20,30 si svolgerà “l’acchianata” della statua di Sant’Anna posta dietro l’altare maggiore. Non ci saranno processioni e giochi di fuoco perché il programma è stato ridotto a causa del coronavirus, ma la parrocchia, nel rispetto delle regole, ha messo in campo varie iniziative, principalmente di carattere religioso, per onorare la Madre della Madonna.