Alcamo-Nuovo Piano Comunale di Raccolta Differenziata: annunciato risparmio di 1,4 milioni di euro

0
564

Approvato, con delibera n.266 del 10 agosto della Giunta comunale il “Piano Comunale di Raccolta Differenziata redatto ai sensi della legge regionale 9/2010 denominato Piano Comunale di Gestione Rifiuti Comune di Alcamo”.

Il sindaco Domenico Surdi afferma: “Il nuovo Piano di Gestione dei rifiuti è il documento indispensabile per predisporre gli atti relativi alla nuova gara di affidamento del servizio di igiene urbana (raccolta, trasporto rifiuti etc.), infatti l’attuale contratto relativo ai servizi di igiene urbana, è ormai prossimo alla scadenza. Il nuovo Piano, frutto di un iter lungo e travagliato, porterà ad una diminuzione di costo del servizio di circa € 1.400.000,00″.

“Parliamo di un iter – aggiunge l’assessore all’ambiente Roberto Russo -, che prevedeva la predisposizione di altri atti necessari (quali il Piano d’Ambito), avviato già a partire dall’anno scorso. Adesso, con l’approvazione dei Piani Comunali da parte dei comuni che fanno parte della SRR Trapani Provincia Nord (Buseto Palizzolo, Calatafimi-Segesta, Castellammare del Golfo, Custonaci, Erice, Favignana, Marsala, Paceco, Pantelleria, San Vito Lo Capo, Trapani, Valderice) ci sono tutti i presupposti per avviare la nuova procedura di gara per l’affidamento del servizio”.

In una nota del Comune di Alcamo si annunciano tante “differenze con il servizio attuale” riguardanti sia la raccolta differenziata porta a porta dei singoli cittadini che quella degli esercenti; dunque tante le novità del Piano che coinvolgono le utenze domestiche e quelle commerciali: un cambiamento complessivo che porterebbe un risparmio notevole per le casse del Comune.