Alcamo, Niclo Solina è il candidato sindaco di ABC

    Anche ABC, Alcamo Bene Comune, lista civica che da settimane fa sentire la propria voce soprattutto sui social network, ha divulgato ufficialmente in un comunicato, il nome del proprio candidato sindaco per le prossime amministrative del 6 e 7 maggio: si tratta di Niclo Solina, avvocato, già consigliere comunale de “La rete” dal 1993 al 1997, individuato da tutti gli aderenti ad ABC – si legge nella nota – “per la sua specchiata moralità che sintetizza le principali caratteristiche del movimento Alcamo Bene Comune”

    L’ altro protagonista politico, individuato dal movimento, a formare la squadra di governo, è Sebastiano Dara, definito dagli stessi aderenti, pilastro di ABC insieme a Niclo Solina.

     

    Il neo candidato sindaco dichiara:”Noi vogliamo una città dove chi amministra conosca la differenza tra servire e asservire: chi amministra è chiamato a servire la sua comunità e non ad asservire i cittadini che gli hanno dato questo consenso. Il consenso è uno strumento per far realizzare i sogni, le aspettative dei cittadini, il contrario di quanto hanno fatto i potenti di questa città. Noi vogliamo che chi amministra sia uno come noi. Vogliamo una città normale, che di per sè potrebbe sembrare banale mentre invece è un’aspirazione straordinaria”.

     

    “I partiti ad Alcamo sono dei partiti padronali, sono di proprietà, come le cooperative. I partiti non sono più lo strumento dei cittadini ma sono di proprietà di chi li utilizza a scapito dei più deboli, dei più giovani” ha continuato Solina che da anni svolge l’attività di avvocato in città. Per questo motivo, il movimento Alcamo Bene Comune, nato dal basso meno di due mesi fa, si definisce politico e apartitico perchè l’operazione che va a compiere è di superamento dei partiti, non di antipolitica. Il movimento non è contrario alla politica o ai politici, è contro i professionisti della politica”.

     

    Nel frattempo sembra oramai certo il passo indietro di Baldo Lucchese, candidato sindaco de “La Sveglia”. Ancora nessun comunicato ufficiale, ma sui post delle bacheche di Facebook di entrambi i movimenti civici – ABC e La Sveglia – si legge una dichiarazione di Baldo Lucchese: “Per evitare di disperdere i voti fra associazioni con obiettivi simili, se non coincidenti, che si trovano a provare a scardinare un sistema politico molto forte, radicato e ben organizzato, La Sveglia ha convintamente deciso di allearsi in maniera strutturata con Alcamo Bene Comune.

    Io penso sia mio dovere fare un passo indietro come candidato sindaco a favore di Niclo Solina, il candidato sindaco di Alcamo Bene Comune, vista la qualità umana e professionale di Niclo.

    Ringrazio tutte le persone che mi hanno sostenuto e le rassicuro che possono trovare in Niclo un candidato di grande valore”.

    E quest’ultimo, prontamente replica: “Vorrei provare a sottolineare l’importanza del gesto di Baldo, tanto generoso quanto forte, non tanto per la valenza elettorale, ma soprattutto perché segnala che in questa città i progetti valgono più degli uomini”.