Alcamo Marina. Concluso il servizio bagnini, bilancio positivo

0
69

Un bilancio positivo e molto probabilmente anche a causa delle condizioni meteorologiche sono stati meno i giorni in cui le spiagge si sono affollate, anche se il bel tempo di questi giorni ha rilanciato il piacere di fare un bel bagno tra le onde. Il dato si evince dall’Associazione nazionale di salvamento, sezione di Alcamo, presieduta da Ezio Vesco, che ha concluso da un paio di giorni il servizio dei bagnini lungo i sette chilometri di spiaggia di Alcamo Marina. Quindici i salvataggi effettuati in due mesi, quelli più difficili di due extracomunitari all’inizio di luglio in contrada Canalotto. Il personale ha dimostrato grande professionalità, 28 le persone impegnate nei vari turni, come fra l’altro accaduto anche negli anni precedenti. Per il servizio bagnini il Comune di Alcamo ha speso poco più di 50 mila euro, dove hanno funzionato sei torrette di avvistamento più varie attrezzature. Concluso il servizio bagnini anche a Balestrate dove hanno funzionato quattro torrette di avvistamento più quelle dei lidi. Grazie ai bagnini della sezione di Alcamo a Balestrate da due anni non si verificano annegamenti. Ricordiamo che il mare di Balestrate diventa molto pericoloso se si violano le più elementari norme della prudenza. Il Comune di Balestrate ha speso 16 mila euro. Prosegue invece il servizio bagnini nelle spiagge di Castellammare, per un costo di 24 mila euro. A Castellammare funzionano 5 torrette di avvistamento più quelle dei lidi. Tre i salvataggi effettuati sino ad oggi a Castellammare.