Alcamo-Lavori al Bottino, cantiere aperto lunedì prossimo

0
332

Si rimette mano al Bottino di Alcamo per ridagli decoro e renderlo quindi più funzionale. Il cantiere sulle fontanelle in marmo che eroga acqua potabile sarà aperto lunedì prossimo, 22 maggio, e si protrarrà per l’intera giornata. Di conseguenza ci sarà qualche disagio, con l’acqua che non verrà erogata a regime. Un sacrificio che però avrà un suo ritorno per gli alcamesi che potranno godere di un’area sicuramente più funzionale e adeguata. Tra gli interventi programmati non solo la pulizia materiale dell’area ma anche la tinteggiatura, un intervento direttamente sul marmo per ridonargli la sua brillantezza e soprattutto una sistemazione e allargamento della tettoia. Un lavoro, quest’ultimo, sollecitato a gran voce dalla cittadinanza che evidenziava l’esigua ampiezza del tetto che non permetteva a chi utilizzava le fontanelle per rifornirsi di acqua di potersi riparare dalle intemperie climatiche, quindi non solo dalla pioggia ma anche dal sole cocente. “La tettoia – afferma l’assessore ai Lavori pubblici, Roberto Russo – sarà allargata di un metro in modo da garantire la necessaria copertura agli utenti del bottino”. Questi lavori rientrano nell’ambito di un appalto complessivo che era stato affidato dal Comune alla ditta Amato che ha previsto già nelle scorse settimane degli interventi di manutenzione straordinaria anche negli uffici comunale al servizio del bottino e alla relativa camera di manovra. Proprio per l’apertura di questo cantiere non saranno disponibile per lunedì prossimo tutti i rubinetti che erogano l’acqua ma solo una parte di essi. “L’esigenza è quella – aggiunge l’assessore – di poter effettuare dei lavori di manutenzione straordinaria dell’impianto idrico, ci scusiamo per gli eventuali disservizi che potranno verificarsi nel corso della giornata”. Spesso il bottino, anche negli anni passati, è stato oggetto di critiche perché abbandonato a sé stesso, privo di interventi non solo di straordinaria ma anche di ordinaria manutenzione. Ci sono stati anche momenti in cui erano fuori uso persino più rubinetti perchè divelti o da atti vandalici oppure dalla normale usura del tempo. Questi lavori di restyling potranno in qualche modo ridare slancio ad un’area che è un punto di riferimento per gli alcamesi dove centinaia di cittadini ogni giorno stazionano per rifornirsi di acqua potabile.