Alcamo. Kiwanis e SIMG Emergenza alcol tra i giovani, esperti a confronto

0
649

E’ diventata una vera  inarrestabile piaga sociale. Parliamo del consumo di alcolici tra i giovani. Una situazione allarmante destinata a provocare gravi patologie con malattie irreversibili al fegato. Questo organo finisce di svilupparsi dopo i 21 anni, mentre l’abuso di alcolici, una moda molto negativa, inizia anche a 12-13 anni come dimostrano tanti studi a livello nazionale. La città di Alcamo non è immune a questa grave situazione più volte segnalata dal Sert che si trova nella via Cernaia e che ha in cura numerose persone, tanti sono i giovanissimi. La caduta dei valori. I difficili rapporti tra genitori e figli. La caduta dell’autorevolezza nelle scuole dove spesso gli insegnanti invece di essere ringraziati dai genitori, vengono picchiati. Il venir meno degli oratori ecclesiastici. Sono alcuni elementi del rifugiarsi nell’alcol da parte dei ragazzi, che quando sono in branco non conoscono più misure. Ad Alcamo soprattutto nelle mattinate delle domeniche strade del centro stoico, villa di piazza della Repubblica e atrio del Collegio dei gesuiti sono lastricate di bottiglie vuoto. Le ordinanze dei sindaci nella maggior parte dei casi sono disattese anche per la mancanza di controlli da parte delle forze dell’ordine. E poi a che vale proibire le vendite di alcolici ai minori di 18 anni quando poi ci sono macchinette che li distribuiscono inserendo le monetine? Incontri con le scuole e tante iniziative di prevenzione ogni anno vengono fatte dagli operatori del Sert di Alcamo. E di emergenza alcol tra i giovani si parlerà sabato prossimo nella sala riunioni della Banca don Rizzo, via Manzoni 14,  su iniziativa del Kiwanis club di Alcamo e Società italiana di medicina generale e delle cure primarie. Si inizia alle 9,30, con la lettura magistrale: emergenza alcol viaggio nella storia col professor Antonio Craxi. A seguir la relazione di Guido Faillace che parlerà dell’epidemiologia nel distretto socio-sanitario di Alcamo. Di dipendenza alcolica si occuperà Orazio Mistretta.  Di iniziative progetti del policlinico universitario di Palermo, parlerà Vito Di Marco, Alessio Cammisa sul ruolo della famiglia, mentre Ernesto Di Lorenzo è il moderatore della tavola rotonda sul tema: La necessaria interdisciplinarietà per l’efficacia di un intervento preventivo.