Alcamo – “Il Suono dell’Acqua”: dal 13 al 15 ottobre le Giornate Fai d’Autunno

0
43

 

“Il Suono dell’Acqua”: questo il titolo dell’evento organizzato dal gruppo Fai di Alcamo nell’ambito della manifestazione a carattere nazionale in programma domenica 15 ottobre. Torna la Giornata Fai d’Autunno, la grande festa dedicata ai beni culturali, un’occasione unica per visitare luoghi solitamente chiusi al pubblico e guardare con occhi diversi il volto della città. Centinaia di luoghi straordinari in tutta Italia; 185 le città aderenti con 170 itinerari tematici alla scoperta di palazzi, chiese, castelli, giardini, teatri, architetture industriali, antichi borghi e quartieri cittadini da svelare e valorizzare grazie ai volontari del Fondo Ambiente Italiano. Ad Alcamo la manifestazione partirà venerdì 13 per concludersi domenica 15 ottobre; si incentrerà sul quartiere “Santo Vituzzo”, il più antico della città per raccontarne la storia, i monumenti e le vedute nascoste, coinvolgendo in maniera attiva tutti i partecipanti. Dall’acqua e dalla fontana araba partirà un vero e proprio racconto: attorno ad esse si intrecceranno laboratori, storie, disegni e progetti. Anche quest’anno saranno presenti gli studenti di alcuni istituti superiori cittadini che accompagneranno le visite come apprendisti ciceroni. Nel quartiere saranno aperti al pubblico: la chiesa dell’Annunziata – nota anche come chiesa del Carmine – la fontana araba, la piazzetta San Vito e il santuario della Madonna dei Miracoli. Sabato 14, diversi gli eventi che si svolgeranno tutti intorno alla fontana araba: alle ore 10:00 l’incontro con gli “Urban Sketcher”: la loro missione sarà raccontare posti, persone ed eventi, registrare l’istante in un disegno. Le opere realizzate durante il corso della giornata saranno oggetto della mostra intitolata: “Trame d’acqua” che sarà allestita il giorno seguente. Nel pomeriggio, dalle ore 17:30 alle 19.30, previsto un laboratorio di riciclo creativo per i bambini dai 5 agli 8 anni che realizzeranno delle ninfee luminose, grazie al riuso intelligente delle bottiglie di plastica. Ninfee che saranno fatte galleggiare nella fontana per regalare uno particolare spettacolo di luci alla sera. A partire dalle ore 19:00 in un locale temporaneo presso la discesa via Raffaello il “Water Party” , organizzato in un luogo inaspettato. Anche domenica 15 ottobre i monumenti saranno aperti al pubblico sotto la guida degli apprendisti ciceroni delle scuole, mentre dalle 17:30 alle 19.30 presso la fontana araba si terrà un altro laboratorio, questa volta per bambini dai 7 ai 10 anni di età. Ogni partecipante si cimenterà nella costruzione di uno xilofono ad acqua, sfruttando delle bottiglie di vetro, opportunamente riempite. Alla fine del laboratorio, i bambini si esibiranno in un piccolo concerto aperto al pubblico suonando con l’acqua. L’evento è patrocinato da: Comune di Alcamo, FAI, l’Ordine degli Architetti della provincia di Trapani, la Fondazione Architetti nel Mediterraneo di Trapani “Francesco La Grassa” e Wearchitettura.

Il programma, nel dettaglio, prevede:

Venerdì 13 ottobre 2017

monumenti aperti al pubblico visitabili dalle scolaresche che ne fanno richiesta.

 Sabato 14 ottobre 2017

Ore 10:00-13:00 e 16:00-20 monumenti aperti al pubblico spiegati dagli apprendisti ciceroni delle scuole superiori

Ore 10:00 incontro presso la fontana araba degli “Urban Sketcher“, la loro missione sarà raccontare posti, persone ed eventi, registrare un istante in un disegno. I disegni saranno realizzati lungo la giornata e consegnati all’organizzazione alle ore 18:00 dello stesso giorno, la domenica 15 ottobre sarà allestita una mostra degli stessi disegni.

Il Coordinamento è a cura di Anna Cottone architetto/designer, professore di Disegno Industriale nella Facoltà di Architettura di Palermo fino al 2010, fa parte del gruppo internazionale degli Urban Sketchers e promuove incontri e mostre sulla conoscenza lenta dei luoghi attraverso il disegno;

Ore 17:30-19.30 presso la Fontana Araba racconto e laboratorio per bambini 5-8 anni.

La libreria Strettalafoglia, in occasione della manifestazione nel quartiere di “Santo Vituzzo” di Alcamo, vuole valorizzare la fontana araba, proponendo per i bambini un laboratorio di riciclo creativo. I bambini ascolteranno il racconto “La ninfea rossa” e, a seguire, realizzeranno delle ninfee luminose, grazie al riuso intelligente di bottiglie di plastica (ciascun bambino ne porterà una) e con l’ausilio di piccole candele poste sulla sommità. Le ninfee saranno fatta galleggiare nella fontana e regaleranno alla sera uno spettacolo degno della bellezza del monumento. Alla fine della manifestazione le ninfee saranno rimosse e regalate ai partecipanti del laboratorio.

Evento a cura di Strettalafoglia Corso VI Aprile, 12 Alcamo.

 “Architetture sommesse da un suono bianco”, progetto sul tema dell’acqua della Fontana Araba, a cura degli architetti Ivan Spica e Girolamo Maria Settipani per tutta la durata della manifestazione.

Ore 19:00 presso la discesa via Raffaello “Water Party” Locale temporaneo in un luogo inaspettato a cura di Valeria Ingrao e Livio Di Graziano architetti e “Il Gattopardo”

 Domenica 15 ottobre 2017

Ore 10:00-13:00 e 16:00-20:00 monumenti aperti al pubblico spiegati dagli apprendisti ciceroni delle scuole superiori

Ore 17:30-19.30 presso la Fontana Araba laboratorio per bambini 7-10 anni. Riprendendo il titolo di questa due giorni all’insegna dell’acqua, i bambini si cimenteranno con la realizzazione di uno xilofono ad acqua, uno per ciascuno, sfruttando delle bottiglie di vetro, opportunamente riempite. Alla fine del laboratorio, i bambini si cimenteranno in un piccolo concerto (aperto al pubblico) suonando veramente con l’acqua.

Evento a cura di Strettalafoglia Corso VI Aprile, 12 Alcamo.

Dalle ore 10:00 alle ore 20:00 “Trame d’acqua” mostra dei disegni realizzati dagli Urban Sketcher nei luoghi del quartiere, allestimento a cura dell’architetto Gaspare Lipari