Alcamo-Il 12 e 13 agosto si svolgerà la Sagra dell’uva

Hanno presentato la domanda al Comune di Alcamo e ora attendono la risposta anche se i tempi iniziano a stringersi per varare una delle manifestazioni più interessanti e partecipate che si svolgono ad Alcamo durante l’estate. La domanda al Comune di Alcamo è stata presentata dall’Associazione dei cavalieri del castello di Modica, protagonisti di eventi che mirano a far conoscere antiche tradizioni e quindi salvaguardare le nostre tradizioni e quindi la memoria. Senza memoria, infatti, non ci può essere futuro. La sagra dell’uva dovrebbe svolgersi il 12 e 13 agosto prossimi e si tratta della Quarta edizione.  L’associazione attende i nulla osta del Comune di Alcamo. Una sagra quella dell’uva che prevede in piazza Ciullo la pigiatura dell’uva, Esposizione di antichi mestieri e prodotti tipici.  In piazza Ciullo saranno allestiranno stand espositivi e verranno messi in  mostra gli antichi attrezzi. Oltre alle sfilate di muli e carretti per le vie della città, ci sarà una rievocazione della vendemmia e della pigiatura. Inoltre sarà possibile visionare alcuni manifesti sui vecchi mercuriali degli anni ’30 dove venivano pubblicati i  prezzi del vino delle singole contrade dell’Alcamo Doc. L’Associazione dei cavalieri del castello dei conti di Modica durante i festeggiamenti della Patrona di Alcamo ha varato le manifestazioni principali: il villaggio arabo accanto alla fontana di San Vituzzo. Il corteo storico, con quasi 200 figuranti, in onore di Ferdinando Vega, e la mostra Festa, cavalli, città, curata da Giuseppe Renda all’interno dell’ingresso del palazzo Pastore di corso VI Aprile dove sono stati esposti antichi carretti, foto , attrezzi vari. La mostra ha registrato la visita di circa 13 mila persone, tante sono le firme apposte in un apposito registro. L’associazione, presieduta da Vincenzo La Colla non si ferma mai perché è già all’opera per la Sagra dell’uva, ma per dare il via alla preparazione attende i nulla osta del Comune di Alcamo.