Alcamo, i dipendenti della Banca don Rizzo lavorano per il rilancio

Tutte le sigle sindacali dei dipendenti della Banca don Rizzo di Alcamo si alleano per rilanciare lo storico istituto bancario fondato oltre cento anni fa. A conclusione di un incontro hanno stilato un documento dove si legge che. “Il prossimo 4 ottobre arriva una data molto importante per la nostra banca: il rinnovo del Consiglio di amministrazione e la conseguente elezione del nuovo presidente. La Banca d’Italia, riconoscendo la Banca don Rizzo come punto di riferimento – scrivono nel comunicato – in Sicilia, punta sul rilancio dell’Azienda, attraverso l’elezione dei nuovi organismi di governo, che dovranno esprimere competenze e capacità, adeguate alle indicazioni della stessa Banca d’Italia e di Federcasse, tutto questo, anticipando l’imminente riforma del sistema suggerita dalla BCE. Ulteriore novità, rispetto al passato, sarà che, grazie a questo fondamentale impulso rinnovatore, la Banca Don Rizzo si consoliderà nel mercato bancario come forza trainante, forte del suo lungo e fruttuoso radicamento nel territorio e potenziata da un nuovo stile improntato alla comunicazione efficace, alla qualità della relazione con i soci e i clienti, e allo sviluppo economico e sociale della nostra comunità”. Intanto si presenta ad ostacoli la riforma delle banche cooperative in Italia poiché gli istituti ancora non hanno trovato l’accordo sulla capogruppo unica.