Alcamo. Entra nel vivo la festa della Madonna dell’Alto

0
735

Domani  sabato ultimo giorno del Il Triduo di preparazione alla festa della Madonna dell’Alto. Triduo che si celebra presso il santuario posto in cima al monte Bonifato di Alcamo. Alle 17,30 rosario meditato, celebrazione eucaristica e oggi venerdì alle 19 canti a Maria a cura dell’associazione Iacopone da Todi.  Da lunedì prossimo a giorno sette settembre il Santuario rimarrà aperto tutto il giorno per l’intera settimana. Domenica 2 settembre alle 10 celebrazione eucaristica. Nei giorni 4-5-6-7 giornate mariane con alle 10 celebrazione eucaristica e alle 17 recita del rosario. Celebrazioni eucaristiche alle 7 e alle 8,30 giorno 8 settembre Festa della natività di Maria Santissima dell’Alto. Alle 10 consacrazione dei bambini e delle mamme in attesa. Alle 11 celebrazione eucaristica presieduta dal vicario zonale don Franco Finazzo. Alle 12 la processione, alle 16 recita di poesie dialettali e premiazione a seguire il rosario e la celebrazione eucaristica. I festeggiamenti sono stati organizzati da don Enzo Santoro e don Mariano Viola e dalla Congregazione Maria Santissima dell’Alto.  Alla Madonna dell’Alto è dedicata una preghiera del vescovo Pietro Maria Fragnelli.  Nella locandina del programma è scritto fra l’altro che “Con il magnificat di Maria, insieme a Papa Francesco, impegniamoci tutti –diversamente poveri- verso chi grida nel bisogno”. I riti in un luogo suggestivo, dove lo sguardo spazia a 360 gradi, ovvero in cima al Monte Bonifato. Il sette settembre le campagne si illuminano per la tradizionale “vampa”, che un tempo veniva fatta anche in molti incroci della città di Alcamo. E con l’otto settembre tantissimi alcamesi iniziano a far ritorno in città dai luoghi di villeggiatura.