Alcamo, domani V motoraduno della Vespa

0
670

Tornano domani a sfilare le Vespe per le vie principali di Alcamo, con il loro fascino e la loro immagine carica di storia. Di scena il quinto motoincontro organizzato dal club Fmi, la federazione motociclistica italiana, che inonderà la città delle splendide e fiammanti due ruote della Piaggio che nonostante l’età, il primo modello comparì infatti nel 1946, ancora oggi è di grandissima attualità ed attira sempre i giovani. Non a caso siamo in presenza di uno dei prodotti di disegno industriale più famosi al mondo nonché più volte utilizzato come simbolo del design italiano. La Vespa è stata esposta nei musei di design, arte moderna, scienza & tecnica e trasporti di tutto il mondo. Fa parte della collezione permanente del Triennale Design Museum di Milano e del Moma di New York. L’evento parte in piazza Bagolino alle 8,30 dove ci sarà il raduno e la benedizione dei caschi, quindi verso le 11 la partenza con il giro per la città, toccando i punti nevralgici del centro storico e arrivando sino a Monte Bonifato. Ad Alcamo il club Fmi sta riscontrando sempre più successo in termini di iscrizioni oltre che essere riconosciuto come unico ente in grado di autorizzazione l’iscrizione della Vespa al registro delle moto storiche.

La linea di questa due ruote, pur variando nel particolare, rimane inconfondibile nell’insieme: qualsiasi sia il modello, qualsiasi sia l’anno di produzione, le sue caratteristiche fondamentali rimangono impresse a tal punto che l’oggetto Vespa è identificabile in modo univoco. Sull’onda di questo successo Alcamo vuole crearsi il suo spazio. Quest’anno, per incentivare gli appassionati della Vespa, sarà data la possibilità proprio domani di iscriversi gratuitamente a chi per la prima volta si vuole avvicinare al club ed è proprietario per l’appunto di un mitico modello della Piaggio.