Bianco Alcamo Doc, disciplinare da aggiornare e catarratto da divulgare. Bursi: “Bisogna fare rete”

Il disciplinare del vino Bianco Alcamo Doc è alquanto datato. Una quindicina di anni fa è stato modificato ma forse, adesso, andrebbe riscritto. Un particolare vino, secco e fresco, che è conosciuto in tutto il mondo e che praticamente mai ha avuto, nella città da cui prende il nome, un’impresa capace di imbottigliare e di raggiungere gli apici del mercato. Tanti produttori e scarsa collaborazione o comunque capacità di fare rete.