Alcamo: biomercato, appaltati i lavori

0
454

Alcamo presto si doterà di un mercato del contadino. Il Comune ha dato il via libera all’aggiudicazione dell’appalto per la realizzazione dell’opera pubblica per un totale di circa 205 mila euro. Ad aggiudicarsi i lavori una ditta di Partinico, la Guida Agostino, che avrà il compito di realizzare i servizi commerciali e rurali dell’area mercatale, quindi in sostanza gli stand e tutte le infrastrutture annesse per il loro funzionamento. Al momento si tratta di un’aggiudicazione provvisoria, in attesa di verificare la documentazione della ditta e di eventuali ricorsi di altre aziende partecipanti. Passeranno quindi all’incirca 30 giorni e quindi si procederà all’aggiudicazione definitiva se non ci saranno ulteriori intoppi burocratici. Verosimilmente entro l’anno dovrebbe partire il cantiere. Il Comune ha appaltato questa opera pubblica dopo avere incassato i necessari finanziamenti del Gal Golfo di Castellammare nell’ambito della Misura 321 “Servizi essenziali per l’economia e la popolazione rurale” Sottomisura 321/A ”Servizi essenziali e infrastrutture rurali” Azione 1″ Servizi commerciali rurali”. Siamo in presenza di un biomercato, quindi di una struttura che venderà prodotti agricoli rigorosamente biologici e del tutto tracciabili quindi. Il mercato sorgerà in via Salvo D’Acquisto, in un’area di proprietà comunale. Secondo l’amministrazione comunale alcamese in questo modo si potrà dare spazio a tutte quelle realtà produttrici in espansione nella cittadina che si concentrano esclusivamente nelle produzione biologica. Si va verso però una sorta di doppione: infatti ad Alcamo recentemente, su iniziativa di una settantina di imprenditori privati sotto la sigla dell’associazione Apas, è nato una sorta di mercato del contadino in via Spirito Santo dove si vendono ortofrutta, uova, olio, piante e altro ancora, tutto rigorosamente di altissima qualità. Molti di questi prodotti sono anche biologici. Di sicuro, in prospettiva, la comunità alcamese potrà contare su questo fronte su un’enorme scelta quando anche il biomercato del Comune sarà completato. La realtà esistente dell’Apas è in grande espansione, anche grazie alla collaborazione della Coldiretti