Alcamo-Automobilismo, mese di giugno ricco di eventi

0
465

Si concluderà ad Alcamo in piazza Ciullo il prossimo dieci giugno la 28esima edizione del giro di Sicilia per auto storiche, organizzato dal Veteran car club Panormus, che si avvarrà della collaborazione della Scuderia del Castello.  Quattro le tappe che toccheranno varie città della Sicilia, dove gli appassionati di auto sono tantissimi e che affollano le strade dove transitano tali auto. All’edizione del 2017 si sono iscritti ben 235 concorrenti provenienti da varie parti del mondo con in gara  due Bugatti del 1927, una Ford del 1929, una Lancia del 1932, una Fiat 508 spider sport del 1934 e poi Ferrari, Porsche, Abarth, Alfa Romeo,  Wolkswaghen, Austin Heley, Citroen e tante altre belle vetture. Sono stati otto gli equipaggi alcamesi che hanno partecipano al Giro e rappresentando la scuderia alcamese del Castello. La prima edizione del Giro di Sicilia si svolse nel 1930. L’ultimo nel 1957 con una media di 120 chilometri orari e su un percorso di mille e 50 chilometri. Era il tempo dell’automobilismo agonistico e romantico. Era il tempo delle vere corse su strada, come la mitica Targa Florio, dove emergeva la bravura dei piloti e la resistenza della macchina. Un mese di giugno ad Alcamo all’insegna del rombo dei motori poiché il 24 si svolgerà la seconda edizione dello slalom Città di Alcamo sui tornanti del monte Bonifato, dove si auspica che possa essere ripresa la tradizione della cronoscalata. Nel mese di luglio attorno a piazza della Repubblica il Gran premio dei go-kart che quest’anno dovrebbe essere valido per il campionato italiano. I piloti dovrebbero trovare un asfalto ben levigato poiché nel progetto della ristrutturazione dell’autostazione di piazza della Repubblica è previsto anche il rifacimento del manto stradale e della pubblica illuminazione. Nell’ultima edizione delle gare di go-kart il percorso è stato ridotto e lo spettacolo non ne ha certo beneficiato.