Alcamo. All’Annunziata Piero Ganci interpreta San Pietro

0
142

Piero Ganci, attore del Piccolo teatro di Alcamo, e fra l’altro il protagonista maschile della commedia brillante “L’apparenza inganna”, rappresentata sabato scorso in piazza Ciullo, è il protagonista del monologo domenica prossima alle 20 nella ex chiesa dell’Annunziata di Alcamo. L’ iniziativa dell’Associazione “L’Incontro”, nel contesto delle manifestazioni culturali “Rivivere L’Annunziata tra Fede, Arte e Storia”. Il monologo sarà intercalato dalle musiche, eseguite al pianoforte da Michele Vella. Il tema è religioso. Chi era Pietro? Un semplice pescatore della Galilea che, dall’incontro con Gesù sulla spiaggia del lago di Genezareth, è diventato un uomo nuovo. Con le parole: “Da ora in poi ti chiamerai Pietro”, Gesù lo scelse per diventare timoniere della sua Chiesa. La storia di Pietro è divenuta uno spettacolo teatrale, “Il mio nome è Pietro”, sulla base di un testo di Giampiero Pizzol. Nei panni dell’apostolo Pietro ci sarà Piero Ganci, che ha ridotto e adattato il testo in settanta minuti di puro spettacolo, dove la “parola” sovrasta la scena nella forma più classica di monologo, rendendolo fluido e caratterizzandolo con il dialetto siciliano. Da vero mattatore affronta in tono ironico, ed in parte tragicomico il personaggio di Pietro, amico di Gesù e protagonista della fondazione della Chiesa.