Alcamo, al via oggi la settima edizione di “Aria” l’International Dance Festival in Sicily

Copetizioni, show e seminari, questo è Aria, l’international Oriental Dance Festival in Sicily, il festival internazionale di musica orientale, che si svolgerà ad Alcamo dal 12 al 15 dicembre, arrivato quest’anno alla sua settima edizione. Centinaia tra danzatori e danzatrici, ma anche musicisti e artisti provenienti da tutto il mondo, che si ritroveranno ad Alcamo in queste giornate di festival. Tra i principali artisti di spicco, l’insegnate e coreografa di fama mondiale, Diva Darina proveniente dall’Ucraina. Con lei anche la messicana Gitza, per l’Italia invece Chiara Saccomanno, e ovviamente l’alcamese Helena Russo, direttrice dell’associazione “Hathor”, direttrice artistica del festival ma anche membro del Consiglio Internazionale della danza Unesco. Helena Russo, nasce ad Alcamo l’11 agosto dell’89, già da piccola nutre una forte passione per la danza, fino poi ad arrivare all’età di 17 anni, quando scopre l’amore verso la cultura araba, che la porterà a trasformarla da passione a un vero e proprio lavoro. Dopo diversi viaggi e approfondimenti sull’arte orientale, ha deciso di aprire “Hathor”, dove dal 2013 ad oggi divulga la danza sul territorio alcamese, ma anche con musica e cultura araba, attraverso lezioni ed eventi culturali presso la scuola. Il festival che parte oggi ad Alcamo, sarà un modo per fare conoscere agli alcamesi e non, il senso della musica, della danza e della cultura araba. Tanti i workshop oggi per i vari partecipanti iscritti al festival, alle 18:30, presso il centro congressi Marconi, inaugurazione della mostra di calligrafia araba di Amjed Rifaie, dal titolo “L’incanto delle lettere”. Serate conclusive del festival sabato con il Galà show e l’esibizione degli insegnanti professionisti. Domenica giornata conclusiva al Teatro Cielo d’Alcamo con competizione e premi per le quasi cento allieve, appassionati e insegnanti che ne prenderanno parte.