Alcamo, al via i riti in onore di San Francesco d’Assisi

0
257

Varato il programma delle cerimonie in onore di San Francesco d’Assisi, che avranno inizio mercoledì prossimo per concludersi i 4 ottobre. Le cerimonie assumono particolare significato poiché coincidono con il 50esimo anniversario dell’elevazione a Parrocchia della chiesa di San Francesco di Alcamo. Secondo la tradizione storiografica la chiesa fu costruita tra il 1224 e il 1226 dal Beato Angelo Tancredi. Nel corso dei secoli ha subito vari rifacimenti. Gli edifici attigui alla chiesa sono il chiostro francescano e l’ Oratorio della “Compagnia dell’Immacolata”, fondata nel 1596. Con l’elevazione a parrocchia la Comunità si dette una sua fisionomia. “Celebrare un cinquantesimo – dice padre Pasquale Lima – significa rivolgere lo sguardo al passato per ringraziare il Signore dei risultati ottenuti guardando fiduciosi al futuro”. Da mercoledì prossimo al tre ottobre alle 17,30 rosario, coroncina e santa messa. Saranno celebrate: giornata francescana, giornata vocazionale, giornata di preghiera per la pace nel mondo, giornata mariana, giornata della famiglia. Domenica 29 settembre concerto corale Mater Dei e laude a san Francesco. Preghiere in ricordo dei morti, giornata dell’ammalato, veglia di preghiera, giornata sacerdotale il tre ottobre che avrà inizio alle ore 11 con la meditazione per tutti i religiosi e sacerdoti, e alle 20,30 celebrazione del transito di san Francesco d’Assisi con la partecipazione di tutte le famiglie francescane. A conclusione bacio delle reliquia e distribuzione dei ramoscelli d’ulivo. Venerdì 4 ottobre sante messe alle ore 8 alla Badia, 9,30 e 11,30 nella chiesa di San Francesco. Alle 16,30 benedizione degli animali, Alle 18 Ricordo del 50simo anniversario dell’elevazione a parrocchia, presieduta dal vescovo Pietro Maria Fragnelli, Offerta dell’olio da parte del sindaco accensione della lampada votiva e preghiera al Santo Patrono d’Italia. Anima il coro parrocchiale. Nella stessa chiesa si svolge la Novena dell’Immacolata