Alcamo-A Sara e Riccardo auguri a valanga, grande attesa per il matrimonio

Da Gigi Di Biagio, allenatore della nazionale di calcio  Under 21, agli attori Luca Argentero e Giorgio Pasotti e di tantissimi personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo. Degli artisti di fama internazionale della danza classica.  Poi il boom delle felicitazioni sul web da parte di decine di migliaia di persone, affascinate dalla bella favola di Riccardo e Sara.  I servizi, mandati in onda per primi  sull’emittente Alpa Uno e pubblicati  sui siti on line della nostra televisione sono diventati, per come si dice oggi, virali.  C’è tantissima partecipazione e non solo dei cittadini di Alcamo,  che ha dato i natali a Sara ma anche di coloro i quali vedono in questo matrimonio il coronamento di una favola con il lieto fine.  Storia che appassiona e commuove  quando si tratta spesso di personaggi famosi, che fanno sprigionare la fantasia e fanno volare verso un mondo  dove vorresti essere protagonista. E ti immedesimi in quei personaggi per i quali suonerà la marcia nuziale. Venerdì 21 luglio ore 16,30 chiesa Madre di piazza IV Novembre di Alcamo. L’étoile alcamese Sarà Renda e il famoso attore, regista e scrittore Riccardo Sardonè  pronunceranno il fatidico sì, che li unirà per la vita. Riccardo Sardoné  cresce in Canada dove studia filosofia e informatica con master in Web security e studio di religioni e quantistica. Spaziano dunque gli interessi culturali di Riccardo, che giovanissimo ha sfilato come modello per Armani, Valentino e Dolce & Gabbana. Attore dal multiforme ingegno e dai multiformi interessi riscuote successo nei film, fiction e altro in cui si cimenta. Conquistando una grandissima popolarità.  Ma con uno sguardo attento da parte di Riccardo verso la solidarietà partecipando alle partite del Cuore e facendo amicizia con allenatori, giocatori e colleghi. Di Sara abbiamo parlato in precedenti servizi tutte esclusive di Alpa Uno: A tre anni inizia a ballare. Tutto le viene naturale e il suo talento emerge dal teatro Massimo alla Scala sino a diventare la più giovane étoile nelle storia della danza classica.    Sara Renda, orgoglio di Alcamo e dell’Italia ancora una volta ha voluto dimostrare il suo attaccamento alla sua terra natia con la celebrazione del matrimonio  ad Alcamo nel rispetto della nostra tradizione e cultura. Sara è rientrata ieri sera dal Belgio. Ha abbracciato commossa papà Giuseppe, mamma Enza e il fratello Salvatore. Sara ha voluto riposare nella sua stanza e forse durante la notte ha ripercorso con la memoria le varie tappe della sua vita  alla vigilia di una svolta importante: quella del matrimonio,  in programma nella chiesa Madre. Grazie Sara per la tua semplicità e umiltà che non hai mai perso di vista quando invece il successo poteva travolgerti. Grazie Riccardo per farci “gustare” questa storia. Riccardo, al quale un grande aiuto sta dando il fratello Dario,  giungerà presto ad Alcamo dove negli ultimi sei anni è stato spesso in città eleggendo come sua dimora l’Enny Camere di contrada San Gaetano. Intanto in casa Renda-Riparia si affilano le armi in un crescendo rossiniano di preparativi per quel giorno in cui l’amata Sara, verrà portata a braccetto all’altare dal papà Giuseppe.