“Alcamo a Natale”. Corso stretto, da sabato il via ai mercatini

0
849

Alcamo vestita a festa con luminarie a cura della Pro Loco e finanziato dal Comune e dai  commercianti in tutte le parti della città e con l’albero di Natale, collocato in piazza Ciullo. Si tratta di una struttura a forma di cono, realizzata con profili in ferro, e avvolta da luminarie che la rendono particolarmente suggestiva durante la sera. Da sabato prossimo e sino al sei gennaio in funzione le corso stretto i mercatini di Natale. Un programma vasto che ha già preso il via e che vede coinvolte una ventina di associazioni. Laboratori di canto, spettacoli di musica, danza, cabaret e teatro nonché concerti musicali nel centro storico nelle piazze della Repubblica, Ciullo e Mercato. Nel programma concerti di band emergenti, artisti di strada e un talent show in Piazza Ciullo. Non mancano gli appuntamenti culturali con convegni, mostre, proiezioni cinematografiche e presentazioni di libri. Per i più piccoli il trenino natalizio, la Casa di Babbo Natale, parate Disney, fate e folletti. E tra gli appuntamenti di domani Natale con yoga al centro congressi Marconi e il laboratorio teatrale alla Cittadella dei giovani. Venerdì 14 dicembre mostra percorsi cromatici a quattro mani, laboratori teatrali e mucica live di gruppi emergenti. Domenica 16 talent show. La Fidapa invita a leggere la lingua madre della Sicilia,  concerto due Cutrò-Campo. Il 5 gennaio si concluderà il programma di Alcamo a Natale. Presepi e alberi di Natale allestiti nelle scuole    dove viene rappresentata la natività con canti e coreografie. Presepi e albrei di Natale in tantissime famiglie. Ad Alcamo, tra le tante iniziative a  partire da venerdì scorso  i ruderi della  Chiesa dell’Annunziata di Alcamo ospitano il Presepe “animato”. Il presepe “animato”. E’ quello realizzato da Antonio Federico,  che per due anni consecutivi è stato esposto nel suo garage della via Montesanto dove è stata coniugata tradizione e solidarietà. Il Presepe resterà  aperto con la  presenza delle Sorelle minori di San Francesco e l’atmosfera sarà allietata grazie all’intervento musicale di tre corali della città che in giorni diversi terranno dei concerti natalizi. E sempre venerdì scorso è stato inaugurato ed aperto al pubblico il “Grande presepe biblico” che è stato rinnovato e lo si può ammirare nella chiesa dell’Angelo Custode di corso VI Aprile n. 55. L’apertura ai visitatori tutti i giorni dalle 16,30 alle 21. Ingresso gratuito. Il presepe si sviluppa su 33 scene. L’iniziativa è dell’ “Associazione culturale Cassaru” grazie  alla disponibilità del parroco don Leonardo Giordano.   Natale al Parco suburbano San Francesco  con tante iniziative.