Al via le prove della Via Crucis di Alcamo, evento della Pro loco

0
278

Centocinquanta tra attori e figuranti divisi in gruppi di 15-20 persone a turno provano nei luoghi della città di Alcamo dove il 24 marzo, Domenica delle Palme,  si svolgerà la Via Crucis per le strade del centro storico. L’evento è organizzato dalla Pro loco, presieduta da Piera Angela Melia. In tutto una ventina gli organizzatori tra i quali la storica figura di Giusy Amato, vice presidente della Pro loco. Età media dai 9 ai 60 anni, compresi una ventina di bambini impegnati nelle scene delle beatitudini. La sera a gruppi si danno appuntamento nel salone dell’ex chiesa di San Nicolò di Bari di Alcamo  e poi in strada per le prove sotto la regia di Dario De Blasi. La manifestazione venne ripresa nel 2017, dopo una decina di anni. Poi causa covid stop nel 2020 e2022. Ripresa lo scorso anno. Il corteo partirà nel pomeriggio del 24 marzo davanti alla chiesa Madre per raggiungere piazza Ciullo e immettersi nella via Commendatore Navarra imboccare la via Fazio poi via Porta Stella. Quindi di nuovo in piazza Ciullo e all’interno dell’atrio del collegio la celebrazione dei processi. Dopo il corteo passerà dalle vie Amendola, Arco Itria, Dante per ritornare nel Corso e dirigersi in piazza Bagolino dove si svolgerà la Crocefissione. Vito Crimi interpreta Gesù Cristo, Gaspare Calvaruso: Erode, Isabella Viola: la Madonna, Pier Paolo Caldararo: Pilato, Piero Ganci: Caifa e Giuseppe Guggino: Hanna, Il gruppo che porta in scena la flagellazione   la rappresenterà il sette aprile a Naro dove tutte le associazioni siciliane daranno vita alla via Crucis. La Via Crucis, itinerario spirituale con 14 stazioni tradizionali, nel centro storico di Alcamo. I costumi indossati per la recita, curati nei minimi particolari per assomigliare perfettamente a quelli dei tempi in cui Gesù salì sul patibolo della Croce. Una rappresentanza della Pro loco alcamese, un paio di anni fa, assieme ad altri componenti di 40 associazioni italiane ed estere, ha partecipato alla Passione tra i Sassi di Matera, in occasione della via Crucis.