Ad Alcamo si rischia di scivolare nella Via Vittorio Veneto

0
459

– Lo scorso anno la conclusione dei cantieri di lavoro per il rifacimento dei marciapiedi di via Vittorio Veneto. Sulla carta un progetto di miglioramento per l’attraversamento pedonale ed invece l’iniziativa del Comune si è rivelata poco felice. Almeno questo è l’umore di residenti e soprattutto dei genitori che ogni giorno accompagnano i propri figli alla scuola elementare“Montessori”. Ad essere contestata è la scelta della nuova pavimentazione: una mattonella leggermente ruvida al tatto ma che si trasforma in un letale pattino, tanto per usare un eufemismo, quando è bagnata. Quindi specie in questo periodo, con le piogge e l’umidità, la pavimentazione è un vero e proprio pericolo per i pedoni. Insorgono i genitori dei bambini che frequentano l’istituto che chiedono un immediato intervento del Comune per mettere in sicurezza il marciapiede che ha già causato diverse cadute di bambini, adulti e anziani:

 

Ad essere pavimentata con queste mattonelle l’intera via Vittorio Veneto e un’unica strada laterale, la via Galati. Si tratta di una delle strade più trafficate della città dal momento che confluisce con l’arteria principale della città, il corso VI aprile, e per la presenza di due scuole, uffici pubblici e privati e numerosi esercizi commerciali. L’assessore alle Manutenzioni, Gino Paglino, raccoglie l’allarme: “Immediatamente attiverò una squadra di tecnici del Comun – sottolinea – per verificare il problema. Certamente siamo in presenza di un pericolo di non poco conto considerata l’alta densità abitativa dell’area. Qualche contromisura andrà presa a tutela dell’incolumità dei pedoni”.