Emergenza pulizia ad Alcamo. Strade in centro invase da fogliame e cartacce

Fogliame. Cartacce. Rifiuti. Così si presentano molti tratti sotto i marciapiedi di una delle strade più trafficate di Alcamo. Parliamo della via commendatore Navarra, una delle arterie principali del centro storico che si trova in prossimità del castello dei conti di Modica. Certo non è un buon biglietto da visita per gli alcamesi ed eventuali turisti che si recano a visitare il trecentesco maniero che si affaccia in piazza della Repubblica. Non stanno bene anche altre strade del centro storico come la via Alfieri chiusa per una buca apertasi al centro della carreggiata. Una buca che fa emergere la sottigliezza, pochi centimetri di asfalto nell’ultima riparazione. E le strade perpendicolari a piazza della Repubblica non vengono mai pulite dal fogliame che scende da questa piazza quando soffia il vento. Una tantum viene rimosso il materiale che si accumula sotto i marciapiedi della via Commendatore Navarra. Troppo poco per dare un minimo di decoro.

Questo tipo di disservizio, dicono gli abitanti della zona, è noto da tempo. Buche si aprono nelle strade a causa del maltempo. Buche che provocano difficoltà alla circolazione come sta succedendo con il transennamento della via Fusinato  e da tempo della via Santissimo Salvatore nel tratto che porta sul monte Bonifato o al bottino.  Nell’elenco dei lavori certe strade debbono avere il carattere della priorità perché densamente trafficate. Un invito al Comune. Signori amministratori di Alcamo evitate i selfie quando si ripara qualcosa perché fa parte dell’ordinaria amministrazione. E poi aggiungiamo il fenomeno del volantinaggio che a parole dicono da anni al Comune che si vuole combattere per evitare che dépliant  vadano a finire in mezzo alle strade per la disperazione anche degli operatori ecologici.