78 anni di commozione per Fleres. Il carabiniere borgettano ucciso dai tedeschi a 19 anni (VIDEO)

Commozione come ogni anno a Borgetto, questa mattina, per la cerimonia commemorativa del carabiniere, Medaglia d’Oro al Valor Civile, Antonino Fleres, trucidato dai nazisti a Lariano (Roma) durante il secondo conflitto mondiale. Durante la cerimonia è stata deposta una corona d’alloro alla base del busto del decorato, su cui è incisa la motivazione della concessione dell’alta ricompensa alla memoria. Erano presenti il Sindaco di Borgetto, Luigi Garofalo; il colonnello Angelo Pitocco; alcuni familiari di Fleres nonché una rappresentanza dei carabinieri della compagnia di Partinico, dell’Associazione Nazionale Carabinieri, del volontariato locale e degli studenti dell’Istituto Comprensivo Partinico-Borgetto. Antonino Fleres, nato a Borgetto il 16 febbraio 1925, penultimo di sei figli, venne ucciso nel pomeriggio del 28 maggio 1944, durante un servizio perlustrativo in una zona collinare del larianese per il quale si era offerto come guida esperta dei luoghi. Un commando dei tedeschi, però, fece fuoco e Fleres venne colpito a morte.