Visite alle chiese nella serata di ieri e stamane, processione oggi pomeriggio di Gesù Morto e l’Addolorata, sante messe sabato notte e nella giornata di domenica prossimi per il rito della Resurrezione. E’ tutto un fiorire di riti religiosi in questa settimana che si concluderà domenica con la Pasqua. In molto chiese di Alcamo addobbi particolari. E’ il caso di “u sipolcru” che si trova nella chiesa della Madonna della Catena. Con dei chicchi di grano, sotto l’altare sono raffigurati i simboli: il calice con l’ostia, il libro dei vangeli e l’uva. Il tutto è circondato da una ricca cornice realizzata in frumento colorato. L’allestimento di “u sipulcru” ricorda la liturgia del Giovedì santo, attorno all’altare il tabernacolo attorniato di spighe. Ideatrice di tutto il lavoro la responsabile della chiesetta Enza Agnello. La chiesa è aperta dalle 8 alle 13 e dalle 16 alle 18. Nella chiesa di Santa Maria nella cappella dell’Adorazione, cappella della Reposizione, sono raffigurati tutti i simboli del triduo pasquale.  Dal giovedì santo, all’orto degli ulivi all’ultima cena con il pane e il vino. Una giara con su un piccolo sepolcro simboleggia la crocifissione di Gesù, mentre un pietra rotonda rappresenta la Resurrezione con tutto intorno fiori e verde metafora del risveglio della Natura in festa per Gesù. Intanto oggi alle 17 dalla chiesa di Sant’Oliva esce la processione col seguente itinerario. Corso VI Aprile, vie Girolamo Caruso e Navarra. A seguire il corteo passerà davanti piazza Castello, piazza della Repubblica e poi inforcherà le vie Santissimo Salvatore, Pitagora, Salerno, Melodia, Vittorio Veneto. Vie Doria, Magione, Casarubea, Galilei, Crispi, San Francesco Di Paola, Cavour, Roma, Pia Opera Pastore, corso VI Aprile e rientro a Sant’oliva. Durante la processione del Cristo Morto e dell’Addolorata destano curiosità bambini e bambine, vestite da angioletti, suore, solati romani e così via. E lunedì di Pasquetta giornata dedicata alle gite fuori porta. Ad Alcamo tantissime persone si riversano a Alcamo Marina con la riapertura della case di villeggiatura e tempo permettendo per gustare un antipasto estivo.

Share.
SHARE
OR
SCARICA LA NOSTRA APP