Una vita che si spegne e altre quattro che invece trovano la salvezza. Prelievo di organi stanotte all’Ospedale Cervello. Protagonista una donna di Alcamo, 64 anni, deceduta nel reparto di Anestesia e Rianimazione in seguito ad un’emorragia cerebrale. E’ scattata anche in questo caso la procedura necessaria con l’accertamento di morte cerebrale che si è concluso ieri pomeriggio, eseguito dal Direttore di Anestesia e Rianimazione, Baldassare Renda, dal Direttore medico di Presidio, Giovanni La Fata, e da Giuseppe Accursio.

I familiari hanno dato il loro consenso al prelievo di organi ed è stato quindi allertato il Centro regionale trapianti presieduto da Bruna Piazza. In nottata l’intervento eseguito da un’equipe di medici di Padova e dell’Ismett, assistiti dal medici Massimo Donzelli, referente per i trapianti al Cervello, Sabrina Vigna e Massimo Cammarata.

Sono stati prelevati i due reni, assegnati uno al Policlinico di Catania e l’altro all’Arnas Civico, mentre il fegato e il cuore sono andati nel circuito nazionale e in particolare il fegato al Policlinico di Milano e il cuore a Padova.

Share.
SHARE
OR
SCARICA LA NOSTRA APP