Vittoria sull’Altamura, Castellammare femminile in finale per la A/2 di calcio a 5

0
250

Anche se donne hanno dimostrato di avere gli attributi. Il Castellammare femminile di calcio a 5, seppure a corto di preparazione e con le giocatrici contate, ha eliminato l’Altamura dalla corsa verso la serie A/2 e mantiene vivo il sogno di approdare nel prestigioso campionato nazionale. Il quintetto del Golfo, privo anche della Viscuso che all’andata aveva realizzato una doppietta, ha dovuto subito reagire al gol lampo delle pugliesi arrivato dopo appena 18 secondi grazie ad un pallone regalato dalla difesa castellammarese. La squadra però ha immediatamente reagito e nel giro di 10 minuti ha ribaltato il risultato, prima su azione con Vainolo, monrealese di Pioppo, e poi con il tiro libero trasformato dalla balestratese Marina Piccolo. Nonostante la velocità e la freschezza dell’Altamura, il Castellammare riesce anche a triplicare con un altro libero stavolta calciato con profitto dalla palermitana Anna D’Amico. Peccato che nel finale di tempo, un fallo non rilevato dalla coppia arbitrale, consente alle ospiti di accorciare e di andare all’intervallo sul 3 a 2.

Nella ripresa l’Altamura comincia a spron battuto ma le castellammaresi, seppur soffrendo, non arretrano di un centimetro e anzi, in un paio di occasioni, sfiorano la quarta rete. Poi alcune parate dell’estremo difensore del quintetto del Golfo entusiasmano il pubblico presente al PalaGrimaudo. Finisce con le pugliesi in attacco ma costrette ad alzare bandiera bianca. 3 a 2 il finale con Alice Galante e compagne che tengono ben stretto fra i denti il risultato che evita i supplementari, all’andata era finita 3 a 3, e le proietta verso l’ultimo passo, quello che potrebbe scrivere la storia sportiva della cittadina del Golfo, il campionato nazionale di serie A/2. Bisogna però rimboccarsi le maniche e scendere nuovamente in campo fin da domenica prossima quando il Castellammare dovrà recarsi in Calabria, per l’andata della finalissima, contro il Futsal Cataznaro. L’atto conclusivo, quello che decreterà la promozione in A/2 femminile, domenica 9 giugno ancora al PalaGrimaudo di Alcamo.