Un arresto e una denuncia per ricettazione

    0
    348

    Quaranta militari, tra personale in divisa ed in abiti borghesi con auto-civetta, sono stati impegnati, nel fine settimana di Pasqua, in un servizio straordinario di controllo del territorio.

     

    I Carabinieri della Compagnia di Trapani hanno arrestato D.R., 39enne trapanese, in esecuzione di ordine per la carcerazione emesso dall’ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale ordinario di Marsala, dovendo scontare mesi 2 e giorni 20 di reclusione per inosservanza della sorveglianza speciale di p.s. a cui era sottoposto.

    Terminate le formalità di rito, l’arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Trapani San Giuliano a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

    Inoltre tre trapanesi alla guida dei rispettivi veicoli, risultati positivi all’etilometro, sono stati denunciati in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza alcolica.

    I Carabinieri hanno anche fermato un 22enne trapanese incensurato nella frazione di Locogrande, che è stato denunciato per ricettazione. I militari infatti, in seguito alla perquisizione domiciliare eseguita nell’abitazione del giovane, hanno rinvenuto attrezzi agricoli e materiale edile provento di furti consumati nei giorni precedenti nella frazione di Locogrande, per un valore complessivo di 8 mila euro circa, una parte del quale è stato riconsegnato ai legittimi proprietari.

     

    Una donna di Paceco è stata poi denunciata in stato di libertà per il reato di mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice.