Trappeto, investe una donna e non si ferma

    0
    354

    “Lesioni colpose”, “fuga in caso di incidente con danno alle persone”, “guida sotto l’influenza dell’alcol” e “omissione di soccorso alle persone ferite”: con queste accuse è stato arrestato in flagranza di reato il 54enne Antonino Russo, di Trappeto.

    Nella notte di domenica, i Carabinieri della Stazione di Trappeto, nel corso di un normale servizio di controllo del territorio in via Rapisardi, hanno visto sopraggiungere una Fiat Panda che ha investito in pieno una donna, di cui sono state rese note le iniziali: O. F., 43enne di Trappeto, che è stata sbalzata in aria, cadendo rovinosamente a terra.

    Il conducente dell’autovettura, incurante di quanto successo, ha proseguito per poi arrestarsi poco dopo. Pertanto, mentre un Carabiniere prestava soccorso alla donna, l’altro raggiungeva la Fiat Panda, identificandone il conducente.

    Contestualmente è stato contattato il personale sanitario del “118” che è prontamente intervenuto sul posto.

    Poiché Russo appariva in evidente stato di alterazione psico-fisica, è stato accompagnato presso l’Ospedale di Partinico, dove è stato sottoposto al test alcolemico, risultato positivo, presentando un tasso alcolemico pari a 2,9 g/l.

    La donna investita, subito soccorsa, è stata, invece, trasportata presso l’ospedale Villa Sofia di Palermo e ricoverata in “prognosi riservata”.

    Il mezzo è stato sottoposto a sequestro penale.

    Espletate formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto ieri presso il Tribunale di Palermo e giudicato con rito direttissimo conclusosi con la convalida dell’arresto.

    Nel corso dell’udienza sono stati richiesti i termini della difesa, pertanto il Giudice ha disposto la misura cautelare in carcere, in attesa del processo, fissato per il prossimo 20 febbraio 2012.