Suicida medico che lavorava ad Alcamo: si lancia da 40 metri

0
493

Ha accostato la macchina accanto al viadotto sulla statale 113 Partinico-Alcamo, è sceso e ha scavalcato il guardrail: senza pensarci un attimo si è gettato nel vuoto da un’altezza di 40 metri. E’ accaduto ieri pomeriggio in territorio di Partinico all’altezza del “Ponte Tauro” dove si è consumato un suicidio. Ad intervenire una pattuglia del commissariato di polizia con i vigili urbani ed i vigili del fuoco del corpo speleo alpino fluviale. Questi ultimi si sono calati dal ponte per recuperare il corpo senza vita dell’uomo. A seguito di alcune verifiche sarebbe accertato che a togliersi la vita è stato un medico di 61 anni residente a Partinico ma impiegato al distretto sanitario di Alcamo e dipendente quindi dell’Asp di Trapani. Il traffico lungo l’arteria ha subito dei rallentamenti per permettere le operazioni di soccorso e recupero del corpo.