Sport. Trapani – Bologna, finale per la A. Calcio a 5, allo Sporting serve ‘miracolo’

0
198
Credito foto “Depositphotos.com”.

Nessuna sorpresa. La finalissima che regalerà a promozione nel massimo campionato di basket maschile vedrà in campo le due squadre maggiormente pronosticate. Shark Trapani e Fortitudo Bologna hanno infatti superato le semifinali con un secco 3 a 0 ed arrivano quindi all’evento finale con la stessa dose di energie. I felsinei, ad onore del vero, in gara 3, ieri sera a Rieti, hanno faticato molto di più di quanto fatto dai trapanesi a Verona. La vittoria in terra laziale è arrivata soltanto per due punti e con un canestro segnato sette secondi dal termine. Sabato uno giugno comincia la serie finale, anche questa al meglio delle cinque partite. Le prime due a Trapani, uno giugno come già detto e poi lunedì 3. Quindi terza e quarta gara previste a Bologna. Eventuale bella a Trapani. In vista della finale i granata hanno deciso di abbassare leggermente i prezzi ma non sono state previste le agevolazioni per chi acquista il pacchetto delle prime due partite. Si potranno quindi comprare biglietti singoli. La prelazione per gli abbonati varrà per lunedì e martedì prossimi poi da mercoledì 29 vendita libera. Le due formazioni, quest’anno, si sono già affrontate due volte. Nella semifinale di Coppa Italia prevalse nettamente Bologna e una sconfitta così ampia costò la panchina a Daniele Parente ma servì ad ingaggiare Alibegovie Gentile. Trapani firmò poi la vendetta nel match interno della fase ad orologio. Adesso i play-off, a maggior ragione una finale promozione, hanno caratteristiche ben diverse con emozioni e insita che raggiungono livelli elevatissimi. La squadra di coach Diana arriva comunque all’epilogo in uno stato di grazia sia fisico che mentale oltre che di gioco. Diversi i cestisti in maglia granata che sarebbero protagonisti anche nel massimo campionato. Anche Bologna punta comunque a tornare in serie A. La finale metterà quindi di fronte due compagini che mai hanno nascosto i loro obiettivi.

E chiudiamo con il calcio a 5. Allo Sporting Alcamo, per ribaltare il divario della sconfitta subita all’andata, serve un miracolo. Per eliminare i calabresi del Polistena, i ragazzi di Nino Emmolo dovrebbero vincere con almeno sei reti di scarto per andare ai supplementari. Un’impresa impossibile alla luce del roster divenuto oramai risicatissimo con tutti gli stranieri che sono rientrati a casa prima del termine della stagione. Si gioca domani al PalaGrimaudo di via Verga con inizio alle ore 17. Il quintetto calabrese appare quindi più che destinato a proseguire il camino con l’ultimo e decisivo spareggio nazionale ma alcuni movimenti e fusioni fra società siciliane potrebbe regalare anche allo Sporting Alcamo la promozione in serie B attraverso il ripescaggio.

Credito foto “Depositphotos.com